Us Catanzaro 1922, mister Vivarini alla vigilia della sfida con la Paganese: "Gara piena di insidie, speriamo di fare una prova di livello"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Us Catanzaro 1922, mister Vivarini alla vigilia della sfida con la Paganese: "Gara piena di insidie, speriamo di fare una prova di livello"
Il tecnico Vivarini prima della gara con la Paganese
  14 febbraio 2022 20:28

di ANTONIO ARGENTIERI PIUMA

"Sarà una gara difficile e piena di insidie, speriamo di fare una prestazione di alto livello".

Banner

Esordisce così mister Vivarini nella conferenza stampa della vigilia della gara con la Paganese.

Banner

"Abbiamo avuto un giorno per verificare lo stato della squadra a livello mentale e fisico - spiega il tecnico di Ari - . Non si è potuto lavorare tanto sotto l'aspetto tattico ma era importante capire le energie che abbiamo. Sono gare decisive e importantissime che dobbiamo affrontare col piglio giusto. Abbiamo parlato tanto in questi due giorni per cercare di continuare la nostra crescita prestazionale che ci può permettere di arrivare a fine campionato nel modo migliore. Abbiamo rivisto le immagini di Andria calcolando quello che si era fatto di bene e meno bene e poi ci siamo catapultati sulla preparazione di questa gara che ha insidie molto importanti. Speriamo di fare una prestazione di alto livello".

Banner

Poi afferma: "Penso che la nostra squadra, come ho già detto tante volte, ha margini di miglioramento molto alti perché ha ottime individualità. L’importante è questo. La classifica non m’interessa proprio: se non cresciamo come squadra che la guardiamo a fare!?"

E osserva: "Dobbiamo stare concentrati sulla prestazione. Ancora alterniamo cose eccezionali a cose meno buone e l’attenzione dobbiamo darla al miglioramento del gioco. Se ci saranno partite decisive saremo pronti, ma ora non dobbiamo guardare la classifica. C’è il problema di queste 5 gare in 14 giorni sacrificanti sotto l’aspetto atletico e mentale e dobbiamo ricorrere a tutte le energie possibili. In questo momento chi può dare 5 deve dare 10.

L'allenatore del Catanzaro sottolinea che "non era una critica quando ho detto che ogni tanto si torna all’antico. Questa squadra sa soffrire e non concede nulla all’avversario ma cerchiamo anche altro. I risultati sono troppo importanti e ora la squadra sa che ha possibilità diverse. Certo è che dobbiamo dare valore al risultato che abbiamo fatto e alle individualità".

Sulle condizioni di Iemmello afferma che "si stava facendo un lavoro molto certosino per cercare di non sbagliare nulla. Doveva fare un tempo per accelerare la condizione atletica, ma c’è stato un piccolo infortunio che rallenta la sua crescita, ma nulla di particolare. Speriamo non perda troppo tempo per il lavoro fisico che deve fare".

Mente su Maldonado ribadisce che "ha un piccolo scompenso muscolare e anche lì è meglio non forzare i tempi per avere problemi maggiori, per questo motivo si è molto cauti per gestirlo nel miglior modo possibile".

E ancora: "Stamattina ci siamo fermati a lungo con lo staff per studiare i cambi ma è chiaro che bisogna mantenere la squadra con gli equilibri giusti. Ci saranno sostituzioni e avvicendamenti per le energie. Ovviamente non si può fare con tutti. Siamo arrivati senza infortuni, almeno per adesso".

E conclude sull'avversario di domani: "La Paganese è una squadra che ha fatto i punti giocando a calcio. Butta poco la palla in avanti e ha individualità di livello e di esperienza, Castaldo e Firenze su tutti. Dobbiamo stare concentrati a fare nostra la partita senza fargli prendere coraggio. Quel giusto equilibrio mentale per vincere i duelli. Non sarà una partita semplice".

GIUDICE SPORTIVO

Ammonizione con diffida (IX infr.) per Luca Martinelli e Stefano Scognamillo, (VII infr.) per Pietro Cianci e Daniel Pasquale Fazio.

PROSSIMO TURNO 

SERIE C - GIRONE C

VENTISETTESIMA GIORNATA

Catanzaro vs Paganese in programma martedì 15 febbraio alle ore 16.00 allo stadio "Nicola Ceravolo" di Catanzaro. 

Arbitro dell’incontro: Mario Saia di Palermo; Assistenti: Mattia Politi di Lecce e Luca Feraboli di Brescia; Quarto ufficiale: Dario Madonia di Palermo

Mister Vivarini ha convocato 21 giocatori per la sfida di domani contro la Paganese.

ELENCO DEI CONVOCATI

Portieri: 1. Nocchi, 12 Romagnoli, 33. Branduani;

Difensori: 4. De Santis, 5. Martinelli, 13. Fazio, 14. Scognamillo, 44. Gatti;

Centrocampisti: 2. Bayeye, 3. Tentardini, 6. Welbeck, 8. Verna, 18. Cinelli, 19.Bjarkason, 23. Vandeputte, 24. Sounas

Attaccanti: 9. Vazquez, 10. Bombagi, 28. Biasci, 29. Carlini, 99. Cianci

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner