Us Catanzaro 1929: Bayeye al Torino, Vandeputte più distante e mercato che si allunga

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Us Catanzaro 1929: Bayeye al Torino, Vandeputte più distante e mercato che si allunga
Sullo sfondo, Bayeye, Vandeputte e Vazquez
  04 luglio 2022 19:54

di ANTONIO ARGENTIERI PIUMA

Manca solo l’ufficializzazione relativa alla cessione di Brian Bayeye al Torino. Radio mercato parla di una mega vendita che porterebbe nelle casse del Catanzaro circa 800mila euro.

Banner

Bottino che dovrebbe servire per finanziare il mercato dei giallorossi o più precisamente per riportare in città i pezzi pregiati di Vivarini: Iemmello e Vandeputte. Sarà così? Vedremo.

Banner

Per quanto concerne l’attaccante catanzarese, non dovrebbero esserci problemi, si attende solo che il calciatore si svincoli dal Frosinone, mentre per l’esterno sinistro l’operazione si fa sempre più complessa.

Banner

Il Vicenza che detiene il cartellino del belga starebbe aspettando l’offerta più alta e a quanto pare diversi club di B e C sono in lizza per assicurarsi le sue prestazioni.

Il suo agente assicura che il calciatore vorrebbe tanto ritornare in giallorosso ma la società veneta non lo lascerà andare così facilmente e sta valutando le varie offerte.

Detto ciò, se il Catanzaro vuole davvero riportare al Ceravolo l’esterno sinistro deve farsi avanti con forza e sbaragliare la concorrenza. 

Diversamente, sarà difficile che il calciatore giocherà nuovamente con Martinelli e compagni.

Se così fosse, le Aquile avrebbero perso due esterni titolari: Bayeye e Vandeputte e dovranno al più presto guardarsi intorno.

Il tempo scorre e anche le valide alternative potrebbero svanire nel nulla. Insomma, se davvero si vuole puntare alla riconferma del belga, bisogna fare in fretta e chiudere l’operazione in tempi brevi

Sulla corsia destra, la presenza di Rolando preoccupa di meno, visto che il genovese l’anno passato era stato preso per fare il titolare, ma comunque resta da coprire la secondo casella sguarnita

Sulla corsia sinistra, invece al momento c’è solo Tentardini che senza dubbio non sarà il titolare e se non dovesse tornare Vandeputte bisognerebbe ricorrere a valide alternative per la prima e forse anche per la seconda scelta.

Una di queste potrebbe essere Gianluca Di Chiara che tuttavia non sarà facile convincere, visto che il calciatore ha numerose richieste in Serie B.

Insomma, mercato che si allunga rischiando di cambiare troppo il volto di una squadra ormai affiatata ma soprattutto si rischia di azzerare il vantaggio che il Catanzaro al momento ha sulle concorrenti che non stanno a guardare. 

Altro reparto al centro di evidenti ritocchi è il centrocampo con Maldonado e Welbeck (?) in partenza e Pontisso e uno tra Schiavone o Carraro in arrivo.

Max Carlini è già in uscita. In difesa, al momento pare siano tutti confermati e si attende l’arrivo di un forte centrale, Prestia? Chissà…

In avanti, si attende l’arrivo di Iemmello, ma potrebbero partire sia Cianci che Vazquez. In alternativa, si guarda a Corazza, Simeri o Ferrante e proprio di recente anche a Curcio del Foggia.

Insomma, si prevedono numerosi movimenti di mercato e non tre o quattro rinforzi di cui si parlava, che a pochi giorni dal ritiro di Moccone potrebbe quasi certamente non definire l’80 per cento della rosa, così come promesso dal ds Magalini.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner