Us Catanzaro 1929, Grassadonia: "Quella di domani sarà un partita dura, ma la squadra è in forma. La società sta operando bene sul mercato e c'è grande sintonia"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Us Catanzaro 1929, Grassadonia: "Quella di domani sarà un partita dura, ma la squadra è in forma. La società sta operando bene sul mercato e c'è grande sintonia"
Gianluca Grassadonia, tecnico del Catanzaro
  11 gennaio 2020 16:25

di ANTONIO ARGENTIERI PIUMA

“La squadra sta bene – ha esordito il tecnico del Catanzaro Gianluca Grassadonia, nella conferenza stampa di oggi pomeriggio al Ceravolo -. 
In questi giorni ha lavorato a fondo, soprattutto dal 3 gennaio in poi e ci aspettiamo una gara difficile perché non giochiamo da tempo. Il Bisceglie è una squadra battagliera che viene a giocarsi la partita. Sarebbe importante sbloccarla subito. Certo, sono gare insidiose perché il girone di ritorno è diverso dall’andata e ogni squadra cercherà di ottimizzare. I punti sono pesanti e d’altro canto noi vogliamo partire bene. Sarà una partita dura contro una squadra che cercherà di complicarci la vita”.

Banner

Sul calcio mercato è stato chiaro: “Sappiamo che il mercato è sempre particolare e vanno considerate le esigenze dei calciatori, della società e dell’allenatore. La società comunque sta lavorando bene e c’è piena sintonia. Ci sino ancora 20 e passa giorni di mercato e riusciremo a concluderlo positivamente”.

Banner

Per quanto concerne l’addio di Nicastro e Favalli, “entrambi rientrano in alcune situazioni di mercato che esulano da un discorso tecnico e tattico. Nicastro aveva bisogno di ritrovare altrove la tranquillità, Favalli era in scadenza di contratto. Erano due titolari e dall’inizio erano pedine importanti. Ma tutto rientra in quello che è appunto il mercato. Ora siamo in inferiorità su questi due calciatori ma ripeto fa parte del momento. Dobbiamo essere bravi e tenere botta e aspettare i prossimi giorni per prendere qualche calciatore che fa al caso nostro. Abbiamo le idee chiare su quello che c’è da fare. È importante che la squadra sia serena, che lavori bene e che si costruisca per i prossimi 6 mesi e per il futuro”.

Banner

E poi ha ribadito: “I calciatori sono maturi e il mercato interessa tutti, anche chi era certo di restare come Favalli e Nicastro e così non è stato. Sono giocatori richiesti. In particolare, ad esempio, l’arrivo di Greco non sposterebbe gli equilibri su Maita. Sapevano che Risolo avrebbe avuto piacere di trovare maggior spazio e lo abbiamo accontentato. Maita è un giocatore importante ma potrebbe accadere che qualcuno possa andare via”.

Non si sbilancia sulla formazione di domani: “A mio avviso il modulo di gioco lascia il tempo che trova. Sono importanti i principi, è fondamentale l’equilibrio e cercare di trasferire in campo il lavoro fatto durante la settimana”.

Sulle aspettative del girone di ritorno ha detto: “Alcuni valori saranno cambiati ma è importane avere le idee chiare. Io le ho avute dal primo giorno che sono arrivato e la società sta operando molto bene. Certo, se fosse arrivato già qualcuno saremmo stati tutti più contenti ma è importante che chiunque viene a Catanzaro lo faccia convinto di essere certo della scelta e di e di sposare a pieno la causa in una piazza che ora è un po’ in difficoltà ma che deve assolutamente compattarsi e ritrovarsi per fare un girone di ritorno importante”.


Statella squalificato e rosa priva di sei elementi. “L’unico dubbio che mi porto domani è la scelta tra Casoli o Bayeye, per il resto ho le idee chiare. Il francese è un ragazzo che ha qualità. Purtroppo mi sono trovato a lavorare con partite che abbiamo giocato domenica e mercoledì e tempo per lavorare sullo specifico ne abbiamo avuto poco. In questi 10 giorni il ragazzo è cresciuto. Lo stiamo monitorando sempre più. Ha qualità e mi avrebbe fatto piacere vederlo in una partita ufficiale ma non è stato possibile. Domani si giocherà il posto con Casoli”.

Tanti nomi sono venuti fuori in questi giorni: “Sono numerosi i calciatori che potrebbero interessarci ma è fondamentale che siano convinti di vestire questa maglia e soprattutto che bisogna fare un girone di ritorno importante. Certamente - ha concluso il mister - cerchiamo giocatori di valore”  

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner