Us Catanzaro 1929, i nuovi acquisti Sounas e Bjarkason: "Felici di giocare in questa squadra"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Us Catanzaro 1929, i nuovi acquisti Sounas e Bjarkason: "Felici di giocare in questa squadra"
Il direttore sportivo Pelliccioni tra i nuovi acquisti Bjarki Steinn Bjarkason e Dimitrios Sounas
  17 gennaio 2022 20:30

di ANTONIO ARGENTIERI PIUMA

"Sono felice di far parte di questa squadra e sono consapevole di essere arrivato in un club importante. Sono qua perchè ci credo e nulla è impossibile. L'anno scorso a Perugia nell'ultimo mese eravamo a meno 7, ma alla fine abbiamo vinto noi. Dobbiamo guardare a noi stessi e seguire il mister".

Banner

Sono le parole del nuovo centrocampista del Catanzaro Dimitrios Sounas, durante la conferenza stampa si presentazione tenuta oggi pomeriggio nella sede di via Gioacchino da Fiore.

Banner

Poi dice: "Sono una mezz'ala ma sono a disposizione del mister. Il girone lo conosco bene ed è duro. Non è facile da giocare e non ci sono campi facili. Bisogna essere sempre pronti".

Banner

E ancora: "La squadra ha grandi qualità e giocatori importanti. Dobbiamo usare la testa ed essere bravi per raggiungere i nostri obiettivi. Spero che le cose vadano meglio".

Poi, interviene Il direttore sportivo Pelliccioni: "I ragazzi possono giocare, sono a posto sul fronte burocratico. Su Iemmello finchè non firma non sono in grado di dirvi nulla". 

E ancora Sounas: Non è facile giocare quando non giochi da quattro mesi. Mi servirà qualche giorno in più per ritrovare i miei ritmi, ma sto bene".

E aggiunge: "Dopo aver vinto la Serie C volevo giocarmi le mie carte in B, ma poi le cose cambiano. Per vincere - spiega il centrocampista ellenico - bisogna avere la giusta mentalità e se non ce l'hai è più difficile. La nostra forza l'anno scorso è stata quella di crescere nei momenti di difficoltà. Catanzaro - conclude Sounas - è una grande squadra e una società ambiziosa che vuole arrivare in Serie B".

Dal canto suo Bjarki Steinn Bjarkason ha detto: "Ho parlato con il mister e ho pensato che questa fosse la destinazione migliore per me. Sono in linea con gli obiettivi societari e penso a star bene con la squadra".

Poi afferma: "Mister Vivarini vuole che io giochi da esterno destro come quinto. Generalmente io gioco in attacco ma mi adatto anche in altri ruoli".

E prosegue: "Le differenze tra le categorie ci sono ma ho visto tanta intensità nel lavoro".

E per finire, nuovamente il direttore Pelliccioni: "Il Venezia ha fatto un investimento importante, quindi o facevamo il prestito secco o non lo prendevamo".

Sulla Coppa Italia dice: "Il Catanzaro è partito fin dalla prima gara per vincerla e attualmente siamo in semifinale e proveremo ad andare in finale".

Sul mercato chiarisce. "Potrebbero chiudere 2/3 colpi ancora, ma dovrebbero concretizzarsi altrettante uscite. Sia noi che il Padova abbiamo ragazzi con il Covid e domani vedremo. Cianci è squalificato. abbiamo qualche difficoltà in attacco. Su Biasci vale lo stesso discorso di iemmello: fin quando non firmano non sono nostri".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner