Us Catanzaro 1929, idee chiare sul futuro ma va ingaggiato il nuovo direttore sportivo

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Us Catanzaro 1929, idee chiare sul futuro ma va ingaggiato il nuovo direttore sportivo

  07 giugno 2022 19:49

di ANTONIO ARGENTIERI PIUMA

Sono giorni di silenzio e riflessione quelli trascorsi dal 29 maggio. 

Banner

L'Us Catanzaro 1929 non da segnali di vita dalla sera dell'amara sconfitta di Padova, ma tutto lascia immaginare che abbia voluto staccare la spina per mettersi alle spalle l'ennesima eliminazione dai play-off segnata da gravi torti arbitrali.

Banner

Da domani si riparte, almeno così pare. Voci di corridoio parlano del ritorno in città del direttore generale Foresti, saldamente al suo posto, salvo colpi di scena.

Banner

Parallelamente, dovrebbe rientrare anche il presidente Noto, partito per le vacanze.

L'intenzione della società e della famiglia Noto è quella di ripartire con lo stesso gruppo e la medesima guida tecnica.

La società ci crede, la gente ci crede, la squadra vuole riscattarsi.

Numerosi calciatori dai profili personali social giurano fedeltà al Catanzaro e vogliono restare in giallorosso per riprovarci più forti di prima.

Ma prima di ogni cosa è necessario sciogliere il nodo del nuovo direttore sportivo dopo il divorzio con Alfio Pelliccioni, ormai al Monopoli.

E principalmente di questo si parlerà a via Gioacchino da Fiore nei prossimi giorni.

Numerosi i nomi sul taccuino della dirigenza, ma a quanto pare la proprietà è alla ricerca un profilo di spessore, di un uomo in grado di gestire al meglio le operazioni di mercato estivo.

Chiaramente si riparte da questo gruppo e dalla voglia di vincere il campionato, questo è l'obiettivo.

Lontana l'ipotesi di Peppe Ursino, congedatosi dai pitagorici dopo 27 anni, spuntano i nomi di Massimo Bava (ex responsabile area tecnica settore giovanile del Torino) Daniele Faggiano (ds Sampdoria), Angelo Fabiani (ex ds Salernitana) per arrivare a Oscar Magoni, ds della Feralpi Salò.

Tutti nomi che potrebbero fare al caso dei giallorossi ma è ancora presto per capire quali di questi è in vantaggio.

Di certo, la società mira a consolidare e migliorare la rosa per puntare al primato ed evitare la lotteria dei play-off.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner