Us Catanzaro 1929, il mercato consegna un organico lungo e competitivo. Si riparte in vista di Monopoli

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Us Catanzaro 1929, il mercato consegna un organico lungo e competitivo. Si riparte in vista di Monopoli
Alcune fasi dell'allenamento al PoliGiovino
  03 settembre 2019 20:54

ANTONIO ARGENTIERI PIUMA

Con ben 16 acquisti si chiude la campagna di rafforzamento delle aquile che ora possono fare affidamento su una rosa lunga e di qualità per affrontare un campionato complesso e pieno di insidie.

Banner

In porta arrivano Adamonis (in prestito secco dalla Lazio) e Di Gennaro (contratto biennale). In difesa, Martinelli (contratto triennale), Elizalde (in prestito dal Pescara) e Quaranta (in prestito dall’Ascoli). A centrocampo, Urso (contratto biennale), Risolo (contratto biennale), Pinna (contratto biennale), Tascone (in prestito dal Pescara: a breve arriverà il trasfert) e Bayeye (svincolato e presto tesserato). In avanti, Di Livio (contratto triennale), Calì (in prestito dall’Atalanta), Mangni (contratto triennale), Nicastro (contratto triennale), Novello (contratto annuale) e appunto Bianchimano (in prestito dal Perugia) fortemente voluto dal tecnico Auteri che vede in lui l’attaccante che interpreta alla perfezione il ruolo di punta centrale. Mercato sostanzioso quindi per il Catanzaro di Noto che pensa anche a fare cassa con la vendita di Eugenio D’Ursi al Napoli per una cifra davvero consistente che si aggira intorno ai 750mila euro. Tra i non rinnovati, l’attaccante Ciccone.

Banner

Si chiude così la fase preliminare e delicatissima della stagione calcistica nel corso della quale i club lavorano per costruire l’intelaiatura della squadra o rafforzano una rosa già collaudata. Così ha fatto il Catanzaro bis targato Auteri-Lo Giudice che ha pensato ad allungare l’organico e renderla competitiva in tuti i reparti con tanti bei giocatori. Unico cruccio, forse, quel gran colpo di mercato in avanti che tutti si aspettavano, visti anche i nomi trattati. Ma parliamo di calcio mercato e tutto è molto relativo. Solo il campo dirà se la campagna acquisti è all’altezza delle aspettative e se servirà a migliorare il Catanzaro sul piano tecnico e caratteriale.

Banner

Ora tocca solo lavorare sodo - ripete spesso l’espertissimo tecnico – per assimilare gli schemi di gioco. L’idea di gruppo è quella che conta in una squadra e tutti devono mettersi a servizio del collettivo. "Non ci sono eroi in un gruppo – ribadisce Auteri – e tutti devono lavorare per l’obiettivo comune”.

Oggi intanto sono ripresi gli allenamenti al PoliGiovino. Campo pesante e pioggia battente con temperature in calo. Assenti Bianchimano e Quaranta che saranno a disposizione del Mister a breve. Del resto, settimana di preparazione in vista della seconda trasferta di fila che vedrà impegnati Maita e compagni su campo del Monopoli.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner