Us Catanzaro 1929, mister Vivarini alla vigilia della trasferta di Andria: "Gara piena di insidie, ma la squadra sa cosa deve fare"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Us Catanzaro 1929, mister Vivarini alla vigilia della trasferta di Andria: "Gara piena di insidie, ma la squadra sa cosa deve fare"
Il tecnico Vincenzo Vivarini prima della gara esterna con la Fidelis Andria
  11 febbraio 2022 16:11

di ANTONIO ARGENTIERI PIUMA

“Abbiamo lavorato bene perché abbiamo avuto una settimana per affinare gli atteggiamenti da ssumere in campo. La squadra è concentrata e sta crescendo un po’ l’autostima e la consapevolezza. La partita di domani è importante perché con le grandi ci sono motivazioni alte ma è chiaro che bisogna verificare la crescita della squadra e la maturazione. Queste sono le gare più difficili dove è facile perdere punti. Bisogna approcciare nel modo giusto e sono sicuro che la squadra sa cosa deve fare”.

Banner

Sempre molto equilibrato il tecnico del Catanzaro Vincenzo Vivarini nell’analisi elaborata alla vigilia della gara esterna con la Fidelis Andria.

Banner

“Può sembrare facile ma ci sono insidie molto alte – afferma - . Con l’Avellino era facile tenere alta la tensione, questa è una prova che deve fare capire che non ci sono partite semplici da ora in poi e non è facile fare punti in trasferta. Mi aspetto una prova di alto livello dalla squadra”.

Banner

Cinque partite in quattordici giorni: un inedito nel calcio italiano: “La società ha operato anche in funzione di questo – spiega il mister - e ci da modo di far girare i giocatori. Non è detto che la migliore squadra sia quella che sta scendendo ora in campo, nessuno lo sa oggi. Dobbiamo essere tutti concentrati ed essere sul pezzo. Dobbiamo assolutamente sfruttare tutte le potenzialità di questa squadra. Lavoriamo molto con tutti i giocatori e loro devo essere bravi a tirar fuori il meglio dalle proprie qualità individuali”.

Poi dice: “La Fidelis Andria è una squadra che ha cambiato allenatore e quindi l’abbiamo analizzato prima e dopo, nelle ultime due partite dove hanno ottenuto buoni risultati. Hanno migliorato la fase difensiva. Sarà importante andare in vantaggio. Non bisogna farli ripartire e ci aspettiamo una squadra molto motivata. Abbiamo trovato diverse soluzioni”.

E aggiunge: “Il campo è giudice di ciò che facciamo. Chi va sul rettangolo di gioco deve essere coerente con le scelte che si adottano”. 

E ancora: “Cianci è entrato e si è creato due occasioni da gol, Fazio sta bene, ha recuperato e i valori sono a posto, certo bisogna un po’ gestirlo. Iemmello sta crescendo a vista d’occhio, sapevamo di doverlo aspettare e ora è più brillante, i valori atletici crescono. Tentardini non è al pieno della sua piena condizione fisica ma sta bene. Maldonado ha uno scompenso muscolare e non l’abbiamo convocato per farlo lavorare e recuperare al meglio. Si opera con grande attenzione per avere tutta la squadra nel pieno della condizione atletica. 

 

Mister Vivarini ha convocato 22 giocatori per la sfida di domani contro la Fidelis Andria.

ELENCO DEI CONVOCATI

Portieri: 1. Nocchi, 12 Romagnoli, 33. Branduani;

Difensori: 4. De Santis, 5. Martinelli, 13. Fazio, 14. Scognamillo, 44. Gatti;

Centrocampisti: 2. Bayeye, 3. Tentardini, 6. Welbeck, 8. Verna, 18. Cinelli, 19. Bjarkason, 23. Vandeputte, 24. Sounas

Attaccanti: 9. Vazquez, 10. Bombagi, 28. Biasci, 29. Carlini, 90. Iemmello, 99. Cianci

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner