Us Catanzaro 1929, parla il“Soldatino” Di Livio: "Mio figlio farà bene con Mr Auteri"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Us Catanzaro 1929, parla il“Soldatino” Di Livio: "Mio figlio farà bene con Mr Auteri"
Angelo e Lorenzo Di Livio
  17 luglio 2019 20:36

ANTONIO ARGENTIERI PIUMA

“Sono molto felice che mio figlio abbia scelto Catanzaro. È una piazza davvero stimolante dove sono certo che Lorenzo farà bene”. A parlare con noi è proprio Angelo Di Livio, per tutti “soldatino”, uno dei titolari inamovibili della Juventus di Marcello Lippi con cui ha conquistato nella seconda metà degli anni Novanta in ambito nazionale 3 scudetti, 1 Coppa Italia e 2 Supercoppe di Lega, e in campo internazionale 1 Champions League, 1 Supercoppa Uefa e 1 Coppa Intercontinentale. Ha collezionato, inoltre, 40 presenze con la Nazionale italiana. Un grande calciatore tutto polmoni e cuore. Uno che non mollava mai. La sua disponibilità è disarmante. Ora l’ex giocatore di Juve, Roma, Fiorentina fa l’opinionista Rai e tiene a sottolineare che non vuole assolutamente interferire nella carriera del figlio e nelle sue scelte professionali ma che comunque segue con grandissimo interesse. “Devo dire che già l’anno scorso c’era stato un interessamento del Catanzaro per Lorenzo ma non se ne fece nulla. Quest’anno invece la trattativa è andata a buon fine e sono molto soddisfatto di questo. Primo perché conosco Mr Auteri e so che è un ottimo tecnico e lo ha dimostrato ancora una volta nel corso della passata stagione proprio a Catanzaro, e poi perché già a Matera mio figlio aveva fatto bene con lui e aveva avuto modo di apprezzare il suo modo di intendere il calcio giocato”. Ma che tipo di giocatore è Lorenzo Di Livio, che ha firmato da poco un contratto triennale a Catanzaro. Nella passata stagione a Siena, 7 presenze in serie B con la Ternana nella stagione 2016/2017 e una con la Roma in serie A. “Bè, rispetto a me Lorenzo è un giocatore molto offensivo, un dribblomane, che negli ultimi 30 metri può essere imprendibile e sono certo che a Catanzaro troverà l’ambiente giusto dove esprimere tutto se stesso e fare davvero grandi cose. Sono molto fiducioso – afferma l’ex perno della Juve – perché so che la famiglia Noto vuole fare le cose in grande e sta costruendo un progetto molto serio. Da genitore sono contento che mio figlio farà parte di questa società”. Ci salutiamo con un arrivederci a presto proprio al Ceravolo dove “soldatino” Di Livio promette di venire prossimamente per seguire il figlio Lorenzo e tifare Catanzaro.

Banner

Moccone Prosegue intanto il lavoro atletico della truppa di Auteri al quarto giorno di ritiro a Moccone. Lavori di forza e trasformazione al mattino, partitella in famiglia e corsa nel pomeriggio. Tutto in regola secondo la tabella di marcia tracciata dallo staff tecnico. Da ieri si sono aggiunti al gruppo proprio Lorenzo Di Livio (di cui abbiamo già scritto sopra) e Luca Martinelli. Proprio quest’ultimo è un difensore classe ’88. Si tratta di un calciatore di grande esperienza, avendo disputato ben cinque stagioni in serie B con Cittadella, Juve Stabia e le ultime due a Foggia, squadra con la quale ha militato anche nel campionato 2016/2017 di serie C, ottenendo il salto di categoria. L’Us Catanzaro si è assicurata le sue prestazioni vincendo la concorrenza da parte di moltissime società di serie B che avevano puntato sul calciatore milanese per rafforzare il proprio reparto difensivo. L’ex Foggia si lega alla società giallorossa con un contratto triennale. Nei prossimi giorni dovrebbe aggregarsi anche il difensore Gatti. Ieri sera è arrivato anche Mamadou Kanoute che oggi ha partecipato regolarmente alla seduta d’allenamento.

Banner

Mercato Grande punto interrogativo per il terminale offensivo. Principalmente due nomi sulla lista del Ds Lo Giudice: Eusepi e Paponi. Ma anche tante voci di mercato che vedono ad esempio Eusepi molto corteggiato da Arezzo e Siena e quindi allontanarsi dalla Calabria e Daniele Paponi ancora molto indeciso sul suo futuro. Parola dello stesso Ds della Juve Stabia, Ciro Polito, che ha confermato il forte interessamento del Catanzaro per il giocatore che quest’anno ha segnato 10 gol proprio a Castellammare e che rientra tra le prime scelte di Lo Giudice ma che “ancora pare non abbia deciso cosa fare”. Lo stesso Ds Polito ha negato invece “l’esistenza di alcuna trattativa avviata tra la Juve Stabia e il Catanzaro per portare Fischnaller in serie B proprio con le vespe”. Si lavora anche sui portieri e Perucchini pare essere una pista concreta per il ruolo di titolare.

Banner

Lega Il Consiglio direttivo della Lega Pro ha deliberato la composizione dei gironi del campionato di Serie C per la stagione 2019-20. Il Catanzaro è stato inserito nel Girone C a 19 squadre composto da Avellino, Bari, Casertana, Catania, Catanzaro Cavese, Monopoli, Paganese, Picerno, Potenza, Reggina, Rende, Rieti, Sicula Leonzio, Teramo, Ternana, Vibonese, Virtus Francavilla, Viterbese.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner