Us Catanzaro 1929, rabbia e determinazione in vista della gara del "Menti"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Us Catanzaro 1929, rabbia e determinazione in vista della gara del "Menti"
Sopra, Max Carlini durante la gara con la Turris
  24 marzo 2022 20:49

di ANTONIO ARGENTIERI PIUMA

Si avvicina la sfida del Menti di Castellammare e le Aquile proseguono il lavoro di preparazione al match. 

Banner

Concentrazione e determinazione sono le parole d'ordine di mister Vivarini che batte sui concetti di squadra.

Banner

le prossime cinque gare rappresentano un banco di prova importante per verificare il livello del Catanzaro in vista dei play-off.

Banner

Così, la prossima sfida esterna contro una squadra che non scoppia di salute ma che ha sempre mostrato rabbia e cattiveria sul proprio campo.

I ricordi dei tifosi catanzaresi riportano sempre a quel fatidico calcio di rigore parato da Branduani proprio sotto il settore ospiti che uccise di fatto le ambizioni da prima della classe dei giallorossi.

Era il primo anno di Auteri e lo scontro al vertice sapeva tanto di gara decisiva per la vittoria del campionato.

Ora è un'altra storia e le due compagini sono nettamente differenti.

Il Catanzaro arriva da secondo in classifica e punta alla Serie B passando dai play-off, la Juve Stabia galleggia a metà classifica senza più ambizioni ma non vuole sfigurare davanti ai propri tifosi. 

Quasi certamente non ci sarà Umberto Eusepi momentaneamente sospeso, in via cautelare, dal Tribunale Nazionale Antidoping.

Nei giallorossi mancheranno Fazio per squalifica e Bjarkason convocato dalla Nazionale islandese Under 20.

GIUDICE SPORTIVO

Squalifica per una gara effettiva (X infr.) per Daniel Pasquale Fazio

Ammonizione (XII infr.) per Stefano Scognamillo

PROSSIMO TURNO 

SERIE C - GIRONE C

TRENTAQUATTRESIMA GIORNATA

Juve Stabia vs Catanzaro in programma domenica 27 marzo alle ore 14.30 allo stadio "Romeo Menti" di Castellammare di Stabia

Arbitro dell’incontro: Alessandro Di Graci di Como; assistenti: Ivan Catallo di Frosinone e  Matteo Pressato di Latina; quarto ufficiale: Marco Ricci di Firenze

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner