Us Catanzaro 1929, Vivarini prima del Monterosi: "Cattiveria e motivazioni per ottenere il risultato"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Us Catanzaro 1929, Vivarini prima del Monterosi: "Cattiveria e motivazioni per ottenere il risultato"
Mister Vivarini alla vigilia della trasferta di Foggia
  02 aprile 2022 21:11

di ANTONIO ARGENTIERI PIUMA

"Dobbiamo capire che se non giochiamo ad alti livelli, con decisione, velocità e motivazione si fa fatica a fare risultato".

Banner

Esordisce così, il tecnico del Catanzaro Vincenzo Vivarini, in sala stampa, alla vigilia delle gara con il Monterosi.

Banner

"In questa settimana - spiega - abbiamo battuto molto su questo aspetto. Aldilà delle idee di gioco consolidate, se non mettiamo quel piglio e quell’attenzione nel volere le cose si farà tanta fatica. La gara con la Juve Stabia, aldilà delle qualità dei singoli e degli episodi richiedeva un piglio diverso. Avevo preventivato durante la settimana ciò che poteva accadere a Castellammare e nel primo tempo è accaduto. Siamo caduti nella trappola che avevamo preventivato. Poi, si è fatto quadrato e si è entrati con un piglio diverso. Spero sia di grosso insegnamento. I cambi hanno dato una bella mano".

Banner

Poi dice: "Il Monterosi si difende bene, non concede spazi e quindi è importante mettere tanta concentrazione. Domenica scorsa non si è vinto e quindi si può modificare qualcosa. Tutto il gruppo deve avere la capacità di motivazioni e cattiveria per ottenere il risultato. Dobbiamo essere bravi a fare quello che sappiamo fare. Spero che riusciamo a mantenere il trend mantenuto fino ad ora. Da quando sto qui abbiamo più punti del Bari. Il destino ce lo facciamo noi". 

E osserva: "Se andiamo indietro negli anni le squadre che hanno vinto sono quelle in cui sono stati utilizzati tutti i giocatori. Ad esempio, quando vinse il Cosenza il Siena arrivò con gli uomini contati. Il Monterosi secondo me ha una squadra di livello alto, composta da giocatori di qualità. Parlati ha qualità e dinamismo, Buglio e Cancellieri sono interessanti, Costantino è di tutto rispetto, l’ho avuto a Bari. Da parte nostra se siamo quelli giusti abbiamo tante armi per metterli n difficoltà. La paura che ho io è che si abbassi un po’ di cattiveria e intensità".

Il tecnico di Ari dichiara ancora: "Con Cianci e Vazquez sto parlando tanto e loro devono dare il massimo. Sono entrati bene, ma possono fare meglio sotto l’aspetto della qualità dei movimenti, mi aspetto qualche acuto. Devono approfittare delle situazioni che gli vengono a favore per recuperare posizioni".

Sulle condizioni di Rolando afferma che "parlando con Del Fosco abbiamo analizzato i valor atletici e sta crescendo di settimana in settimana e dovremo cercare di dargli più minutaggio".

Mentre su Welbeck dice che sta giocando di meno "non per demerito perché è sempre uno di grande corsa e sostanza. In allenamento ha i valori migliori ma con Maldonado in campo ha poco spazio in funzione dei centimetri della squadra ma sta in grande condizione e bisogna dare anche a lui minutaggio".

E su Bombagi riconosce che è "il più penalizzato dal ruolo perché lì abbiamo Carlini e Sounas. Lo vedo come mezz’ala offensiva, potrebbe fare la seconda punta ma patisce la tanta concorrenza che ha e poi le ultime partite in cui è stato impiegato non stava benissimo, ciò non toglie che sia un calciatore grande livello e spero che quando sarà chiamato darà sempre il massimo".

Inoltre, fa sapere che "monitoriamo sempre la condizione dei calciatori e posso dire che in senso generale siamo messi benissimo. La ripresa di Castellammare lo ha dimostrato ma abbiamo notato che in qualche soggetto un po’ di appannamento psicofisico lo abbiamo notato e ci stiamo lavorando".

Sulle polemiche scaturite sugli arbitri dice: "Sono contrario a parlarne: non m’interessa. A Castellammare dovevamo essere molto più cattivi e decisi nell’approccio alla gara, più veloci nella manovra, efficaci in fase di realizzazione. Con la Turris dovevamo essere più bravi a fare altri gol, nonostante ce ne abbiano annullato uno regolare. Ho un rapporto conflittuale durante la gara con gli arbitri ma dobbiamo andare oltre ed essere più bravi". 

E su Gatti afferma: "L’abbiamo analizzato ed essendo un giocatore fisico è andato in crescendo. È molto bravo con la palla tra i piedi, lo vorrei avere più cattivo nella fase difensiva ma bisogna dare minutaggio per farlo entrare nella condizione ottimale. È un reparto difensivo che sta accusando qualche problema, quando abbiamo fatto bene avevamo i 3 difensori nelle migliori condizioni. Stiamo gestendo Fazio per tenerlo nelle migliori condizioni ma dobbiamo arrivare bene alla fine".

A Maldonado abbiamo dato minutaggio per conoscerlo, viene da un periodo problematico ma ancora dobbiamo vedere il miglior Maldonado.

Mister Vivarini ha convocato 23 giocatori per la sfida di domani contro il Monterosi.

ELENCO DEI CONVOCATI

Portieri: 1. Nocchi, 12  Romagnoli, 33. Branduani;

Difensori: 4. De Santis, 13. Fazio, 14. Scognamillo, 44. Gatti

Centrocampisti: 2. Bayeye, 3. Tentardini, 6. Welbeck, 8. Verna, 15. Maldonado, 18. Cinelli, 19. Bjarkason, 23. Vandeputte, 24. Sounas, 77. Rolando

Attaccanti: 9. Vazquez, 10. Bombagi, 28. Biasci, 29. Carlini, 90. Iemmello, 99. Cianci

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner