Us Catanzaro 1929, Vivarini sulla Turris: "Ottimo avversario, bisogna fare una gara di grande attenzione"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Us Catanzaro 1929, Vivarini sulla Turris: "Ottimo avversario, bisogna fare una gara di grande attenzione"
Il tecnico del Catanzaro Vincenzo Vivarini
  19 marzo 2022 21:52

di ANTONIO ARGENTIERI PIUMA

“Domani bisogna fare una gara di grande attenzione”.

Banner

Così il tecnico del Catanzaro Vincenzo Vivarini, alla vigilia della gara interna con la Turris.

Banner

“Mi aspetto una partita intensa e determinata da parte della Turris – afferma il tecnico dei giallorossi -, loro vengono da buone prestazioni ma da sconfitte. Conosco bene l’ambiente di Torre del Greco che mi ha dato tanto nella mia carriera. Loro verranno per fare grande battaglia e noi dobbiamo essere pronti. Questa squadra ha espresso un calcio molto propositivo e bello da vedere. I risultati ottenuti li ha guadagnati sul campo senza vivere sugli episodi. Loro ci faranno giocare in modo diverso e metteranno grande accanimento uomo su uomo, in fase di sviluppo portano diversi calciatori nella chiusura in porta”.

Banner

Poi dice: “Bisogna crescere sotto l’aspetto caratteriale. La gara di Messina è stata una partita in cui per la prima volta di fronte alle difficoltà incontrate durante la gara la squadra ha reagito con il piglio giusto e con cattiveria. Questa pecca l’abbiamo evidenziata nelle due gare decisive. A Monopoli siamo andati in svantaggio e abbiamo perso come squadra, col Bari sotto l’aspetto caratteriale mi aspettavo qualcosa in più. Ci stiamo preparando al meglio per affrontare le partite importanti. Domani mi piacerebbe vincerla così”.

Sulla formazione di Messina spiega che “non è stato un turnover ma una scelta mirata per coinvolgere tutto il gruppo e dare minutaggio a calciatori che ne hanno poco: Iemmello su tutti. Dobbiamo prepararci al meglio per queste sei partite e consolidare la classifica. Si lavora per arrivare alla fine nella condizione ottimale. A me piace dare continuità quando si fa bene e bisogna essere coerenti con le scelte”.

E ancora: “Una squadra si plasma in ritiro e si danno gli atteggiamenti di squadra, la mentalità. Quando si subentra c’è tanto lavoro da fare per dare un’identità nuova. Andare sotto di un gol era un problema che non avevamo ancora affrontato. Ci vuole tempo per metabolizzare e affrontare tutte le cose che possono capitare durante un campionato”.

Sulle condizioni di Martinelli osserva: “Dobbiamo recuperarlo nel migliore di modi e riportarlo nelle condizioni ottimali, senza incorrere in problemi. Bisogna andare molto cauti. Ora abbiamo alternative: Gatti, Scognamillo anche De Santis. Purtroppo, siamo arrivati alle partite importanti in condizioni non ottimali”.

Stesso discorso vale per Rolando: “Anche lui è un giocatore che dobbiamo rimettere in grande condizione. Spero domani di fargli fare qualche minuto, è già una settimana che si allena con noi e non ha accusato problemi nel punto in cui si è operato”.

Mister Vivarini ha convocato 23 giocatori per la sfida di domani contro la Turris.

ELENCO DEI CONVOCATI

Portieri: 1. Nocchi, 12  Romagnoli, 33. Branduani;

Difensori: 4. De Santis, 5. Martinelli, 13. Fazio, 14. Scognamillo, 44. Gatti

Centrocampisti: 2. Bayeye, 3. Tentardini, 6. Welbeck, 8. Verna, 15. Maldonado, 18. Cinelli, 19. Bjarkason, 23. Vandeputte, 24. Sounas, 77. Rolando

Attaccanti: 9. Vazquez, 10. Bombagi, 28. Biasci, 29. Carlini, 90. Iemmello

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner