Vaccini, parlano i pediatri: "Assolutamente sì per i bambini, chi ha paura venga a fare un giro nei reparti"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Vaccini, parlano i pediatri: "Assolutamente sì per i bambini, chi ha paura venga a fare un giro nei reparti"

  02 dicembre 2021 14:55

di CARMEN MIRARCHI

Da fine dicembre dovrebbero partire anche in Italia le vaccinazioni Covid 19 ai minori di 12 anni in maniera tale da raggiungere una sempre più larga fasci di cittadini vaccinati evitando così la diffusione del Covid ed eventualmente ulteriori lockdown.

Banner

La Commissione tecnico scientifica dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha dato dunque parere positivo per la somministrazione del vaccino anti-Covid nella fascia 5-11 anni durante la giornata di riunione del 1° dicembre.  La vaccinazione avverrà con due dosi del vaccino Pfizer, in formulazione specifica e un terzo del dosaggio, a tre settimane di distanza.

Banner

Cosa dicono i pediatri in merito a questa decisione? Abbiamo ascoltato la voce del primario del reparto di Malattie infettive dell'ospedale Pugliese Ciaccio di Catanzaro,  dottor Giuseppe Raiola e della pediatra sempre del nosocomio catanzarese, Novella Pullano.

Banner



"Assolutamente sì ai vaccini per i minori, un  medico non può essere contrario" ha detto il dottor Raiola. "Il beneficio è sempre maggiore del rischio come per ogni vaccino. L'effetto collaterale ci può stare su milioni di dosi somministrate, come per ogni farmaco. Il buon senso ci dice che dobbiamo procedere rapidamente alla vaccinazione.  Fino adesso pensavamo che i bambini avessero effetti minori rispetto al Covid. Purtroppo abbiamo visto che a distanza di 4/6 settimane dal contagio ci possono essere conseguenze che mettono a rischio la vita dei piccoli. I bambini contribuiscono alla diffusione del Covid 19, dico vaccinazione si senza dubbio" ha precisato il dottor Raiola che a chi ha paura dice di "stare tranquilli e di affrontare la vaccinazione anti Covid come le altre vaccinazioni".

"Per uscire dalla pandemia la corretta informazione è fondamentale, deve essere ponderata " ha concluso il primario.
Dello stesso avviso la dottoressa Pullano che ha detto: "Da pediatria ho il dovere morale di consigliare il vaccino che è utile per superare questa fase. Consiglio l'informazione, vaccinarsi è importante per proteggere i propri bambini e gli altri.  A chi ha paura dico che dovrebbe fare un giro nostro reparto per vedere che cosa un'infezione da Sars Covid 2 anche se asintomatica può causare. Una delle conseguenze del Covid è la Misc, sindrome infiammatoria rara in bambini e adolescenti. Una patologia complessa da trattare che può dare pericolo di vita" ha concluso la dottoressa Novella Pullano.

Dettagli sulla vaccinazione anti Covid per i bambini dai 5 ai 12 anni.

Cambierà il dosaggio: 10 microgrammi rispetto ai 30 per gli adulti (con fiale assemblate per esclusivo uso pediatrico). I bambini dovranno essere accompagnati da uno dei due genitori. Le prenotazioni andranno effettuate presso i portali web e i numeri dedicati delle Regioni. Con ogni probabilità saranno esclusi dalla campagna vaccinale i bambini con asma grave o con allergie note agli eccipienti presenti nel medicinale. I bambini in cura con farmaci immunomodulatori o farmaci biologici dovranno essere sottoposti a una valutazione individuale prima di procedere.

Nelle ore e nei giorni seguenti potranno comparire sintomi simili a quelli degli adulti (arrossamento e dolore nella zona dell’inoculazione, malessere generale e febbre), ma secondo la sperimentazione in forma più lieve e di durata più breve. In ogni caso, su indicazione del medico di base, è possibile l’uso della tachipirina con dosaggio pediatrico per attenuare i sintomi.
Nessun Greenpass per questa fascia di età.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner