Vaccini, ripartiti gli open day nelle scuole a Soverato

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Vaccini, ripartiti gli open day nelle scuole a Soverato

  13 gennaio 2022 19:53

di CARMEN MIRARCHI

Un vaccino per tornare alla normalità, per tornare a scuola, per andare ancora nel proprio ristorante preferito. Questo lo spirito con cui in più piccoli affrontano la vaccinazione e molti di loro proprio in questi giorni si stanno sottoponendo alla prima dose di Pfizer. Hanno solo tra i 5 e gli 11 anni ma dimostrano un coraggio unico, vista la mole di informazioni che spesso crea timori anche negli adulti.

Banner

Banner

Proseguono gli open Vax day nelle scuole calabresi, dopo il 7 e l'8 gennaio anche oggi, domani e sabato tutti i piccoli dai 5 agli 11 anni potranno recarsi senza prenotazione per vaccinarsi contro il Covid 19. Tra le scuole c'è anche l'IS “Malafarina” di Soverato.

Banner

"Dopo il grande successo del 7 e dell'8 gennaio con un grande afflusso e più di 200 vaccini è ripartita la nuova campagna che viene articolata su tre giorni dalle 14.30 alle 18.30. Invito i genitori a lasciare da parte i timori anche perché tanti ragazzi si sono infettati. Non siamo una scuola di primo ciclo ma ho messo a disposizione del territorio l'istituto" ha spiegato Domenico Servello, dirigente scolastico dell'I.s. Malafarina.

"All'inizio dell'anno scolastico i giovani non avevano piena coscienza, si sentivano invincibili. Dopo che alcuni di loro hanno preso il Covid hanno capito ed ora rispettano le regole, portano tutti la mascherina, rispettano i percorsi ed igienizzante le mani" ha aggiunto il dirigente che ha ringraziato i ragazzi per il rispetto delle regole.

Per la parte medica la dottoressa Marinella Orlando Settembrini ha raccontato l'emozione nel vedere la voglia di tornare alla normalità grazie al vaccino da parte dei più piccoli.


"I bambini stanno rispondendo in maniera splendida,  vaccineremo dalle 14.30 alle 18.30 ed oltre se ci sarà qualcuno. Tutti i bambini saranno vaccinati, il richiamo verrà stabilito dopo 21 giorni. I bambini vogliono fare il vaccino per tornare alla normalità e per riavere la libertà. Dal punto di vista medico consigliamo di non creare preoccupazioni perché potrebbero avere dolori al braccio o lieve febbre, anche se al momento non è mai successo" ha aggiunto la dottoressa Orlando Settembrini.

"Si tratta di un vaccino ben diluito, sicuro ed i bambini lo stanno affrontando un maniera strabiliante" ha concluso.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner