Velletri. Cerca di corrompere un testimone, chiesto il processo per un avvocato di Catanzaro

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Velletri. Cerca di corrompere un testimone, chiesto il processo per un avvocato di Catanzaro
Un'aula di tribunale
  07 giugno 2021 19:36

Con l’accusa di tentata corruzione in atti giudiziari in concorso, la Procura di Velletri ha chiesto il rinvio a giudizio nei confronti dell’avvocato Maria Claudia Conidi, 57 anni, di Catanzaro e del collaboratore di giustizia Vincenzo Marino, 46 anni, di Crotone.

Per l'accusa, avrebbero “compiuto atti idonei e diretti in modo non equivoco ad agevolare” l'avvocato catanzarese “nell’ambito del procedimento che la vede imputata davanti al Tribunale di Roma per  calunnia e induzione a non rendere dichiarazioni o a rendere dichiarazioni mendaci all’autorità giudiziaria per fatti commessi a Roma e in altri luoghi dal luglio 2011”. Un piano che non si sarebbe poi consumato. 

La prossima udienza del processo davanti al gup si terrà il prossimo 22 gennaio 2022.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner