Verso il Derby di Calabria, quel doppio pareggio nel '58 che incoronò il Catanzaro

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Verso il Derby di Calabria, quel doppio pareggio nel '58 che incoronò il Catanzaro
I due capitani Uxa e Masci (ph. Carlostella)
  22 novembre 2023 12:34

di FILIPPO COPPOLETTA

Un'immagine storica in un'annata straordinaria per le Aquile calabresi. Era la stagione 1958-59 e nel girone B di Serie C, si ritrovavano ad affrontarsi Catanzaro e Cosenza per quello che dagli anni 30' era stato già battezzato come l'unico ed autentico "Derby di Calabria". Fu una stagione incredibile per le due società che predominarono sulle avversarie di un girone che vide incoronato in vetta alla classifica il Catanzaro di Pasinati con 47 punti, solo uno in più sui cosentini che si fermarono a 46. Ne valse la promozione dei giallorossi in Serie B. 

Banner

La stretta di mano nello scatto di Benedetto Carlostella (Foto Lux), ritrae i due capitani Mario Uxa e Vittorio Masci in quella IV giornata di Campionato del 12 ottobre 1958, a Cosenza, che terminò a porte inviolate ed un punto per parte, stesso bottino portato a casa nel ritorno del 15 marzo 1959 tra le mura catanzaresi dove, dinanzi un pubblico formato da 10 mila catanzaresi e 2 mila supporters rossoblù, la gara terminò 1-1 con il vantaggio di Rambone a cui rispose il cosentino Ardit.

Banner

IL DERBY DI DOMENICA

Intanto cresce l'attesa per la gara di questa domenica al Ceravolo (ore 16:15) per quello che sarà il venticinquesimo incontro tra le due calabresi a distanza di trentatré anni (18 marzo 1990) dall'ultima volta in serie cadetta: gara che terminò per 0-0. 

Banner

Con 15 vittorie a favore, 7 pareggi e 2 sole sconfitte nei 24 incontri precedenti, le Aquile di Vincenzo Vivarini possono ben sperare in un match che potrebbe scacciare via, alla città ma anche alla rosa, quell'inquietudine scaturita da tre incontri consecutivi in cui i giallorossi non hanno totalizzato alcun punto utile, oltreché rappresentare un notevole fattore di orgoglio per un evento fortemente sentito dal popolo giallorosso. 

Intanto - e non sorprende di certo la cosa - nella giornata di ieri ed in una manciata di minuti, i botteghini hanno visto scomparire migliaia di biglietti messi a disposizione per il derby. Una bolgia giallorossa con oltre 12 mila tifosi che hanno riempito ogni settore del Ceravolo. Dall'altra parte, a sostenere il tifo rossoblù, saranno in 750 per un incontro che si spera possa essere all'insegna dei sani valori dello sport e comunque nei limiti di ogni sfottò rivale. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner