Verso le comunali, il Pd incontra Guerriero: per la candidatura a sindaco l'ultima parola all'assemblea cittadina

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Verso le comunali, il Pd incontra Guerriero: per la candidatura a sindaco l'ultima parola all'assemblea cittadina

  10 dicembre 2021 12:28

Nel Pd catanzarese si è conclusa la prima fase dell’operazione dell’operazione “candidatura a Sindaco del Capoluogo”. Ieri sera ultima audizione da parte di una delegazione del coordinamento cittadino con i “volontari” dichiaratisi disponibili per l’eventuale investitura. Dopo Aldo Casalinuovo e Nicola Fiorita è stato il turno di Fabio Guerriero. Da quattro, quindi, il numero dei disponili è sceso a tre. Alla riunione non ha partecipato l’onorevole Antonio Viscomi trattenuto a Roma da improrogabili impegni politici. Ha partecipato invece il senatore Donato Veraldi. Un confronto lungo nel tempo e articolato nel corso del quale Fabio Guerriero ha rappresentato il suo punto di vista politico e e su quelle che potrebbero essere le sue linee programmatiche per dare una scossa al progetto di rilancio della Capitale della Calabria se il centrosinistra gestirà la prossima legislatura comunale. Ma nella discussione sarebbero anche emersi alcuni punti di vista contrastanti.

Guerriero ha confermato la sua ferma di volontà di candidarsi per la corsa al prestigioso ruolo di sindaco nella prospettiva di una vittoria della coalizione. Guerriero si è dichiarato dunque interessato ad essere della “partita” in nome del Pd se nella coalizione di centrosinistra sarà adottato il metodo delle “primarie”. Ora la parola passerà all’assemblea cittadina del Pd che dopo aver ascoltato i risultati della consultazione da parte del coordinamento si esprimerà. All’assemblea la delegazione che ha interloquito con i tre candidati proporrà un solo nome? L’orientamento sarebbe più verso quello di non fare una scelta ma di lasciare piena responsabilità agli iscritti dem di Catanzaro. E la coalizione del Nuovo Centro Sinistra è pronta ad accettare – qualunque essa sia- la indicazione di candidatura che verrà fuori dal Pd e quindi si baypasserebbero le primarie o ha in serbo qualche nome alternativo? Sono tutti passaggi importanti che saranno fatti nei prossimi giorni.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner