Vertenza assistenti sociali Pon Inclusione, riunione Cgil e NIdiL Cgil  Area Vasta in Prefettura a Catanzaro

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Vertenza assistenti sociali Pon Inclusione, riunione Cgil e NIdiL Cgil  Area Vasta in Prefettura a Catanzaro
Prefettura di Catanzaro
  27 maggio 2021 14:38

L’importanza di figure come quelle di  Assistenti Sociali, Amministrativi, Sociologi, Psicologi, Pedagogisti, ed Educatori, all’interno dei comuni in cui fino ad oggi hanno espletato la propria attività lavorativa al centro dell’incontro che si è tenuto questa mattina, su richiesta della Cgil  e NIdiL Cgil  Area Vasta Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia, alla presenza di Antonio Cimino, Emanuela Arena e delegazione Assistenti Sociali PON Inclusione, e il capo di gabinetto della Prefettura di Catanzaro Dott. Vito Turco.

Dopo quasi 15 mesi, oggi, per molti lavoratori terminerà l’attività con contratto in somministrazione.

Banner

Nel corso dell’incontro, è stato sottolineato il paradosso che da domani si verrà a creare nei territori che, fino ad oggi hanno usufruito di queste figure, per dare supporto a tutte quelle famiglie, cittadini, che si trovano in difficoltà socio-economiche, ritrovandosi a loro volta in una condizione di disoccupazione.

Banner

La delegazione di Cgil  e NIdiL Cgil  Area Vasta Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia ha chiesto, pertanto, al Capo di Gabinetto di scrivere al Ministero del lavoro e delle politiche sociali per far sì che i contratti vengano prorogati almeno fino  al 31/12/2021.

Banner

Difatti il Decreto Ristori, prevede la possibilità, di proroga per i contratti a termine senza restrizioni fino a fine anno e azzeramento dei rinnovi già effettuati in tempo di COVID.

Dopo la proroga della legge di bilancio 2021 (L. n. 178 del 30.12.2020) , nel nuovo Decreto Sostegni è contenuta una ulteriore proroga alla normativa di emergenza sui contratti a tempo determinato, utilizzabile fino al 31 dicembre 2021 e dare così la possibilità a tutte le lavoratrici e lavoratori di poter rientrare nelle procedure concorsuali previste dal comma 802.

A normativa vigente, in caso contrario, si andrebbe ad escludere una parte di queste figure operanti negli ambiti territoriali con progetti finanziati nell' ambito del PON Inclusione che, non abbiano maturato i 3 anni al 31/12/2020, rendendo quindi necessaria visto quanto sopra evidenziato la proroga della disposizione prevista dall' art. 20, comma, 2, lettera b), del Dlgs 75/2017.

Il Capo di Gabinetto del Prefetto, dottor Vito Turco, si è reso disponibile a inoltrare nell' immediato tale sollecitazione al Ministero invitando, la Cgil ed Il Nidil  Area Vasta ed ad aggiornare la delegazione entro il 3 giugno per eventuali ed auspicati riscontri.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner