Vertenza Catanzaro Servizi, stipendi di gennaio pagati. L'azienda: "Uil Tucs non firmataria del contratto nazionale"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Vertenza Catanzaro Servizi, stipendi di gennaio pagati. L'azienda: "Uil Tucs non firmataria del contratto nazionale"
Prefettura di Catanzaro
  22 febbraio 2020 14:21

Stipendi pagati e situazione "raffreddata". La vertenza sui lavoratori della Catanzaro Servizi, per ora, è sotto controllo. Giovedì in una riunione in Prefettura si è dato atto che la procedura conciliativa si ritiene conclusa con esito positivo. Le problematiche, stando ad una comunicazione della partecipata del Comune di Catanzaro "sono state risolte, dal momento che gli stipendi del mesi di gennaio sono stati corrisposti ai lavoratori". Alla riunione presieduta dal Viceprefetto aggiunto, Valeria Richichi, era presente la sigla sindacale Uil Tucs che ha preso atto di quanto avvenuto.

Nella comunicazione della Catanzaro Servizi, inviata alla Prefettura, emerge un altro aspetto. Si fa notare "come la Uil Tucs non è sigla firmataria del CCNL applicato e che al contrario è presente al tavolo delle relazione sindacali la UIL TRASPORTI, firmataria del CCNL e titolata alla contrattazione". Dunque, al di là della questione degli stipendi, c'è anche una questione sulla rappresentatività sindacale. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner