Vicenda concorso regione, Scarpino: "Disturba silenzio di tutta la deputazione catanzarese"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Vicenda concorso regione, Scarpino: "Disturba silenzio di tutta la deputazione catanzarese"
Il consigliere comunale Francesco Scarpino
  03 maggio 2023 12:11

"L’assessore al personale della Regione ha difeso la scelta di svolgere il concorsone a Rende e non a Catanzaro. Non mi aspettavo niente di diverso, anche se non riesco a capire il senso di scegliere un parco acquatico privato. Desta anche perplessità il fatto che l’assessore non sappia che l’Ente Fiera è libero da molti mesi, essendosi ridotta la campagna vaccinale di massa. La cosa che però mi disturba molto è il silenzio della deputazione catanzarese, di maggioranza e di opposizione, che pur essendo a conoscenza da mesi delle procedure concorsuali, non si sono nemmeno posti il problema dell’indebolimento delle prerogative del Capoluogo. E chi dovrebbe difendere Catanzaro se non i consiglieri eletti nella nostra Circoscrizione? Non voglio con questo dire che abbiano avallato la discutibile scelta della Regione, ma sicuramente hanno dimostrato superficialità su una questione che non è un problema di “capannoni”, come ha lasciato intendere l’assessore".

Lo riporta una nota stampa a firma del consigliere comunale Francesco Scarpino. 

Banner

"Ora si faccia tesoro di quanto accaduto e la Regione faccia la sua parte nel garantire al Capoluogo delle strutture adeguate. Intanto, si definisca subito il futuro dell’Ente Fiera e lo si attrezzi per i suoi compiti principali (organizzazione di esposizioni, spettacoli, etc), ma anche per lo svolgimento di selezioni e altri eventi. E poi, come è stato ricordato dalla stampa locale, valutare la possibilità di realizzare accanto alla Cittadella il Centro Congressi che era stato previsto dal progetto del professore Portoghesi. Ci aspettiamo questi fatti". 

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner