Vittoria dell'Adusbef Calabria: la Banca Popolare di Bari dovrà risarcire un risparmiatore di Cosenza

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Vittoria dell'Adusbef Calabria: la Banca Popolare di Bari dovrà risarcire un risparmiatore di Cosenza
L'avvocato Elena Mancuso

Secondo l’Arbitro per le Controversie Finanziarie "la Banca ha fornito al cliente informazioni in modo meramente formalistico"

  03 gennaio 2022 22:16

Nuova vittoria dell’Adusbef Calabria. Con Decisione n. 4769 del 14 dicembre 2021 l’Arbitro per le Controversie Finanziarie ha accolto il ricorso presentato da un risparmiatore di Cosenza, condannando la Banca Popolare di Bari al risarcimento dei danni per violazione degli obblighi informativi nell’attività di collocamento delle azioni.

"La Banca quale intermediaria è stata ritenuta responsabile della perdita economica subita dal risparmiatore – afferma l'avvocato Elena Mancuso, delegata regionale dell’Adusbef Calabria. - Sono molte le decisioni in tal senso ottenute dalla nostra associazione a livello Nazionale, l’Arbitro ha accolto totalmente la nostra linea difensiva riconoscendo la violazione da parte della Banca Popolare di Bari della normativa concernente gli obblighi informativi gravanti sulla banca e, di conseguenza, il diritto del risparmiatore al risarcimento del danno. Secondo l’ACF, infatti, la Banca ha fornito al cliente informazioni in modo meramente formalistico. Ciò non sostanzia il pieno ed adeguato assolvimento degli obblighi previsti dalla normativa di settore, in quanto “l’intermediario (ancorché anche emittente) che fornisce un servizio di investimento non può all’evidenza limitarsi ad informare la clientela della circostanza che è stato pubblicato un prospetto informativo e che tale prospetto è disponibile per gli interessati”.

Banner

L’ACF ha inoltre accertato la violazione dell’obbligo dell’Intermediario, previsto dalla Comunicazione Consob n. 9019104/2009, di informare il cliente sulla natura illiquida dei titoli oggetto della controversia. "La nostra associazione - conclude l'avvocato Elena Mancuso - è sempre a fianco dei consumatori in queste battaglie contro i colossi finanziari e che hanno ricadute sia di natura economica che sociale. Con le diverse pronunce non solo da parte dell’Acf, ma anche di Tribunale, ci si augura che i nuovi vertici di Popolare di Bari possano valutare di trovare una soluzione bonaria per risarcire tutti i risparmiatori".

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner