Vivarini prima di Ascoli: "Troveremo una squadra determinata e con grande esperienza della categoria"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Vivarini prima di Ascoli: "Troveremo una squadra determinata e con grande esperienza della categoria"
Il tecnico del Catanzaro Vincenzo Vivarini
  14 dicembre 2023 14:32

di ANTONIO ARGENTIERI PIUMA

"Troveremo una squadra determinata e con grande esperienza della categoria".

Banner

È il punto di vista del tecnico del Catanzaro Vincenzo Vivarini all'antivigilia della diciassettesima gara del campionato di Serie BKT tra Ascoli e Catanzaro, in programma sabato prossimo alle ore 16.15 allo stadio "Del Duca".

Banner

“E’ un ottimo momento per noi, il problema è proprio questo. Di solito quando va tutto bene si abbassano le attenzioni. Abbiamo lavorato molto su questo aspetto e sul tipo di clima che troveremo ad Ascoli”. 

Banner

Fuori Donnarumma, Miranda, Iemmello e Veroli che “ha un a piccola frattura al dito del piede e stamattina Katseris ha avuto un fastidio al ginocchio, vedremo come va domani.

Poi ribadisce: “Temo le distrazioni di questi giorni perché quando si parla troppo prendi gli schiaffi, bisogna restare con i piedi per terra e affrontare la gara con grande attenzione. Ben vengano gli elogi, ma dobbiamo restare molto concentrati”.

E sull’allenatore dell’Ascoli dice: “Mitico Castori, è proprio l’espressione giusta, è una persona che ho sempre stimato perché si è fatto da solo e tutto ciò che ha fatto lo ha conquistato con il lavoro. Sono certo che troverà la strada giusta ber far bene anche lì”.

Poi osserva: “Ascoli ha parecchie similitudini col Catanzaro, una passione sfegatata dei propri tifosi e una città che vive di calcio come del resto qui. Mi è rimasta nel cuore perché a me piacciono le piazze calde”.

Ambrosino sarà quasi certamente titolare e Vivarini ricorda: “Giuseppe ha avuto problemi appena ha firmato il contratto. I dubbi che abbiamo avuti su di lui erano sulla tenuta perché non ha fatto preparazione, però sta crescendo in modo esponenziale e ha parecchi minuti nelle gambe, anzi spero tutta la partita. È un calciatore tecnico, solido, vede la porta, lavora per la squadra e speriamo che farà una bona prestazione perché c’è bisogno do freschezza atletica e che questi ragazzi prendono coscienza della categoria. Il nostro percorso passa per il miglioramento di questo giovani”.

Il tecnico si dimostra sorpreso dall’intervento del Ds Magalini sui possibili obiettivi del Catanzaro "ma sotto questo aspetto sono stato chiaro e ribadisco gli stesso concetti anche dopo la gara di domenica. Lui è un esperto di Serie B e lo sa come funziona. Voi giustamente fate le vostre considerazioni e a me fa piacere perché vuol dire che va tutto bene ma noi non possiamo fare passi falsi e abbiamo bisogno di mantenere equilibrio. Sono molto contento di questa squadra e non faccio altro che fare elogi e difficilmente potremo trovare giocatori migliori di quelli che abbiamo”.

Sul calciomercato “ho ricevuto l’elenco delle spese delle squadre di Serie B, è complicato in genere operare e a gennaio ancora di più. I giocatori buoni ce li abbiamo e quindi se bisogna integrare bisogna farlo in un certo modo. Il mercato di B non è quello di C. Sono discorsi che si faranno più in la”. 

E conclude sulla gara di sabato: “Io penso che l’Ascoli ci verrà a prendere forte e terranno la gara su alta intensità, sulle palle sporche e sull’aspetto fisico: sarà battaglia e dobbiamo essere pronti. Vediamo se reggeremo l’urto”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner