Volge al termine "L’oblio dei corpi", l’esposizione di Giuseppe Barilaro a Catanzaro

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Volge al termine "L’oblio dei corpi", l’esposizione di Giuseppe Barilaro a Catanzaro

  08 marzo 2022 19:33

Volge al termine l’esposizione di Giuseppe Barilaro dal titolo “L’oblio dei corpi”, arricchita - nell’ultima settimana - dalla collettiva “Dentro la materia” a cura di Francesca Breghilori, ovvero la raccolta di alcune opere degli allievi dell’Istituto Antonio Canova di Vicenza, ispirate alla collezione dell’artista di Cotronei. 

Ci sarà tempo fino a venerdì 11 marzo per ammirare i contributi di Giulia Adami, Claudia Bulfoni, Robert Cristea, Emanuela Hysaj, Rebecca Olive, Gioia Pelliteri, Caterina Perricci,  Clara Sartori, Gianni Trevisan, Gaia Zanotto e Valentina Zeljic.

Banner

Nel ringraziare la città di Catanzaro per il grandissimo riscontro in termini di visite e curiosità, Barilaro ha inteso coinvolgere ancor più profondamente gli animi e le coscienze di tutti.

Banner

Perciò, volendo concludere all’insegna della condivisione, unitamente ai ragazzi coordinati dalla dirigente scolastica Prof.ssa Sonia Diso, si è deciso di realizzare una ulteriore importante iniziativa.

Banner

Infatti, tutte le opere esposte nella sala dedicata, saranno messe in vendita a prezzi forfettari al solo scopo di raccogliere fondi da destinare in beneficienza ad organizzazioni umanitarie attualmente impegnate in Ucraina. 

Grazie al contributo fattivo della direzione artistica della mostra, curata della ucraina Vlada Shcherbakova, sarà possibile mettersi in contatto direttamente con i pari età di Kiev, al fine di sostenerli in un momento così difficile.

Appuntamento quindi, con il bello e, stavolta, anche con il buono, da domani pomeriggio e per tre giorni all’insegna della fratellanza. 
Per dare un sostegno ed una speranza concreta sia ai piccoli artisti che ai ragazzi gravemente minacciati dalla follia di un incubo improvviso quanto reale. Per richieste, prenotazioni, informazioni, occorrerà rivolgersi allo staff della mostra o scrivere a lobliodeicorpi@gmail.com

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner