Ama Calabria, a Roseto Capo Spulico eventi tra musica e cultura

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Ama Calabria, a Roseto Capo Spulico eventi tra musica e cultura
Samuel Cerra e Ferruccio Messinese
  08 luglio 2022 10:35

Sabato 9 luglio presso l’antico granaio di Roseto Capo Spulico avrà luogo, dalle ore 18,00, il concerto di Samuel Cerra al vibrafono e Ferruccio Messinese al pianoforte. Alle ore 21,00 seguirà un recital del noto pianista Rodolfo Rubino.

La manifestazione, promossa da AMA Calabria con la collaborazione dell’Associazione Musicale Gustav Mahler di Trebisacce, si realizza con il sostegno del Ministero della Cultura e della Regione Calabria nell’ambito del progetto Calabria Magnifica volta ad arricchire l’offerta turistica del territorio.

Banner

PROFILI

Samuel Cerra, performer e Insegnante di Percussioni si è laureato col massimo dei voti e la lode al Conservatorio “Fausto Torrefranca” e al Berklee College of Music.  Ha grande desiderio di trasmettere quanto appreso in questo suo percorso di studi abbastanza articolato e allo stesso tempo è desideroso di incrementare sia le conoscenze che le competenze attraverso la pratica di questa arte fine e nobile in tutte le sue forme. Attivo come didatta, conta diverse partecipazioni in qualità di performer in Italia, Francia, USA e America Latina.

Banner

Ferruccio Messinese, dopo aver conseguito titoli accademici in Pianoforte, Composizione, Strumentazione per Banda, Maestro Sostituto, Clavicembalo e Jazz, nonché il Diploma Accademico di II Livello in “Musica Scienza e Tecnologia del Suono”, Indirizzo Didattico - Specializzazione Pianoforte (Politecnico “Scientia et Ars” a firma congiunta con il Conservatorio di Musica di Vibo Valentia), ha iniziato una brillante attività di direttore d’orchestra, di coro oltre a quella solistica e di componente di gruppi da camera. E’ stato, in numerosi eventi, pianista e direttore dell’AMA Jazz Combo di Lamezia Terme (Cz) con il quale ha proposto anche sue elaborazioni di brani del repertorio jazz ed è Direttore Musicale con l’Orchestra Sinfonica Giovanile della Calabria (di Musica Insieme – Gioia Tauro - Rc). È docente di ruolo presso il Conservatorio Fausto Torrefranca di Vibo Valentia. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni: Edizioni Mizar (Riposto – CT), FENIARCO (San Vito al Tagliamento -  PN), Edizioni Musica Insieme (Gioia Tauro – RC). In ambito musicale ha conseguito numerosi premi (Concorsi Nazionali ed Internazionali). E’ stato spesso nominato giurato nelle commissioni di importanti Concorsi Nazionali di Musica. Ha svolto mansioni di Commissario Esterno presso il Conservatorio di Musica di Vibo Valentia

Rodolfo Rubino ha studiato pianoforte presso il Conservatorio "San Pietro a Majella", di Napoli (Premio Paulella 1987-88) e presso l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma. Oltre a suo padre, Peppino Antonio Rubino, ha avuto maestri quali Annamaria Pennella, Boris Bekhterev, Sergio Perticaroli. Sovente è risultato vincitore di competizioni nazionali di carattere internazionale (Trofeo Ernesto Coop - Messina, Pietro Napoli - Livorno, Ama Calabria - Lamezia Terme, Premio Europa - San Marco di Castellabate, Premio Sergei Rachmaninoff - Morcone, Coppa Pianisti d'Italia - Osimo, Ennio Porrino - Cagliari, FIDAPA - Catanzaro, ecc.). Ha suonato in tutte le maggiori città italiane ed in Austria, Francia, Svizzera, Portogallo, Russia, Canada e Turchia. Tra il 2001 e il 2004 ha interpretato spessissimo l'integrale dei 12 Studi Trascendentali di Franz Liszt nel corso di singole serate. Da 20 anni forma un duo con la pianista Tatiana Malguina. Ha eseguito opere pianistiche in prima esecuzione assoluta di Sebastiano Guzzi, Roberto Maddalena, Vincenzo Palermo, Francesco Perri ed Evgueni Zoudilkine. Ha registrato per la Rai, per la Phoenix Classic e ha partecipato alla realizzazione del CD Musicisti Calabresi, una cooperazione tra il Conservatorio Stanislao Giacomantonio di Cosenza e il Quotidiano della Calabria. Ha insegnato pianoforte e musica da camera nei conservatori di Ponta Delagada, Coimbra, Figueira da Foz e Aveiro (Portogallo).  Molti suoi alunni si sono imposti in concorsi nazionali e internazionali. È spesso invitato a far parte delle giurie di concorsi pianistici in Italia e all'estero. Attualmente è titolare della cattedra di pianoforte presso il Conservatorio Stanislao Giacomantonio di Cosenza. Di particolare interesse il programma che prevede l’interpretazione della Sonata n. 8 in do minore op. 13 “Patetica” di Ludwig van Beethoven, dell’Improvviso op. 90 n.4 in la bemolle maggiore di Franz Schubert, della Polacca in la bemolle maggiore “Eroica”op. 53 di Fryderyk Chopin, del Valzer triste di Alfonso Rendano, dello Studio n.4 “Stelle cadenti”, Notturno n. 6 di Vincenzo Palermo e della Fantasia quasi sonata Après une lecture de Dante di Franz Liszt.

Per approfondimenti si invita a visitare il link https://www.amaeventi.org/evento/piano-meets-vibes-2/

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner