Amantea. Il Rotary lancia un'idea: un Museo della Comunicazione "M. Kolbe" per custodire 3000 reperti storici

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Amantea. Il Rotary lancia un'idea: un Museo della Comunicazione "M. Kolbe" per custodire 3000 reperti storici
Francesco Socievole

Sabato il convegno per la ricerca di una struttura per offrirli alla pubblica conoscenza. Oltre 3000 reperti di notevole importanza storica e scientifica, raccolti con amore e tanta passione dal frate francescano Pio Marotti, ben custoditi in un deposito, costituiscono un bene di inestimabile valore socio culturale da valorizzare e rendere fruibile a tutti.

  04 novembre 2021 17:28

Una collezione di oltre 3000 “strumenti della comunicazione”, distinti in 16 sezioni tematiche  di tutte le epoche e proveniente da tutto il mondo e che rappresenta una notevole importanza storica e scientifica, raccolti con amore e tanta passione dal frate francescano Pio Marotti, ben custoditi in un deposito e che costituiscono un bene di inestimabile valore socio culturale da valorizzare e rendere fruibile a tutti,  “cerca una struttura adeguata” per fondare il Museo della Comunicazione “M. Kolbe”.

Il vibrante e caldo appello è del E-Club Al Mantiàh Calabria di Amantea che lancia la chiamata  allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica (club service, associazioni operanti nel sociale e di categoria, Imprenditori e forze politiche operanti soprattutto nel territorio nepetino).

Banner

L’evento si svolgerà sabato 6 novembre al Campus “F.Tonnara” di via Vulcano ad Amantea ed avrà inizio alle ore 18.

Banner

Secondo l’ideatore dell’evento storico, il Past Governor Francesco Socievole, Presidente della  Commissione Distrettuale Rotary Foundation D2102, 2021-24 e Past Governor emerito del Distretto 2100, la collezione potrà essere esposta in un percorso della conoscenza con criterio storico-cronologico per evidenziare e fare conoscere le invenzioni e scoperte scientifiche nel campo della comunicazione e  verrebbe ad assumere un interesse strategico per lo sviluppo socio culturale, occupazionale ed economico della Calabria in generale e delle comunità locali in particolare.

Banner

Il Rotary E-Club Al Mantiàh Calabria, unitamente al Rotary Club Mendicino Serre Cosentine ed ai club service ed alle associazioni che intenderanno collaborare, è convinto che la realizzazione del Museo della Comunicazione “M. Kolbe” diventerà un importante attrattore, un “driver” che favorirà un turismo culturale di qualità.

La collocazione del museo nella quiete del piccolo borgo di San Pietro in Amantea darà luogo ad una rinascita vitale del borgo stesso. Un vero volano di sviluppo attorno al quale ruoteranno altre attività come: la convegnistica, il tempo libero allo svago, la fattoria didattica ed altro, l’agriturismo e l’accoglienza producendo un notevole indotto per l’intera area territoriale del basso Tirreno cosentino.

Il convegno, attraverso le relazioni di esperti del settore, vuole essere l’incipit di una corale collaborazione fra forza sociale, produttive, economiche e politiche per far decollare la realizzazione del museo della comunicazione e, di seguito, creare ulteriori iniziative di rivitalizzazione dei nostri borghi anche mediante l’apertura di botteghe artigiane per antichi mestieri.

"Il Rotary – aggiunge Francesco Socievole – assume un ruolo congeniale alla sua filosofia del fare ossia quello di essere propulsore del miglioramento delle condizioni di vita dell’uomo. La costruzione del museo in un luogo ameno, un tempo dedito allo svolgere di attività bucolica, che gode di una vista mozzafiato sul mare Tirreno darà luogo ad una riqualificazione di questa zona facendola tornare ad essere oasi di pace ma anche di cultura e di salute spirituale dove il visitatore potrà riacquistare serenità ed apprezzare la bellezza della natura ritrovando se stesso".

Presente Fernando Amendola, Governatore del Distretto Rotary Calabria 2102, ad introdurre i lavori e a moderarli sarà lo stesso Francesco Socievole.

Poi i saluti  di Marzia Simari Benigno, Presidente Rotary E-Club Al Mantiàh Calabria; Saverio Marrelli, Presidente R.C. Mendicino Serre Cosentine; Gioacchino Lorelli, Sindaco di San Pietro in Amantea; Rappresentanti Istituzioni pubbliche; Ilario Scali, Padre Guardiano del Convento di S. Bernardino da Siena, Padre Pio Marotti, Presidente della Fondazione «M.Kolbe» e Demetrio Crucitti, già Direttore della sede RAI di Cosenza.

Relatori il Prof. Gianluigi Greco, Ordinario di Informatica, Direttore del Dipartimento di Matematica ed Informatica dell’Università della Calabria; il Prof. Tullio Romita, Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche dell’Università della Calabria; la Dott.ssa Maria Cerzoso, Direttore del Museo Civico “dei Brettii e degli Enotri” .

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner