Ancora guai per il sindaco di Rende Manna: anche lui tra gli indagati del blitz cosentino

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Ancora guai per il sindaco di Rende Manna: anche lui tra gli indagati del blitz cosentino
Marcello Manna

Insieme a Marcello Manna, anche la sua vice Annamaria Artese e due dirigenti comunali

  10 novembre 2022 12:23

C’è anche il sindaco di Rende, Marcello Manna, tra gli indagati dalla Procura di Cosenza per gli appalti del Comune. Al primo cittaino è stato imposto il divieto di dimora nella città. Interdetti anche altri esponenti del Comune. Ai domiciliari si trovano l’ex assessore Pino Munno, l’imprenditore Massimino Aceto e il funzionario del comune di San Vincenzo La Costa, Giovanni Motta.

Nove mesi d'interdizione sono scattati per la vicesindaca di Rende, Annamaria Artese, che è anche segretaria cittadina del Pd. Sono stati interdetti anche i dirigenti comunali Francesco e Roberta Vercillo.

Banner

LEGGI ANCHE: Vasta operazione a Rende: arrestati funzionari, imprenditori e professionisti

Banner

L'interdizione dall’esercizio dell’attività imprenditoriale è stata decisa per gli imprenditori Massimo e Michele Mirabelli e Alessandro Sturino. Misure interdittive sono state disposte, inoltre, nei confronti degli imprenditori e tecnici Emilio e Gianluca Bruni, Pietro De Rose e Pietro Salituro, Francesco Garritano, Roberto Beltrano, Luigi Rovella, Giuseppe Rende, Aurelio Perugini, Andrea Sorrentino, Danilo Luca Borrelli, Franco Borrelli, Bruno Marucci.

Banner

Sono indagati anche due finanzieri che sarebbero stati scoperti e denunciati dai loro stessi colleghi del comando provinciale di Cosenza. Poste sotto sequestro le società Aceto Group srl, Marp Costruzioni, Coimm sas, Redimix, Tecnoimpianti e Marian Mirabelli srl.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner