Antonino De Lorenzo è il nuovo sindaco di Praia a Mare: le prime dichiarazioni

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Antonino De Lorenzo è il nuovo sindaco di Praia a Mare: le prime dichiarazioni

  13 giugno 2022 18:24

“Abbiamo vinto le elezioni comunali? Sì, ma ha vinto Praia a Mare. Il nostro obbiettivo non cambia: renderemo questo paese un posto migliore, guidandolo verso il ruolo che merita”.

Sono le prime parole da sindaco di Praia a Mare di Antonino De Lorenzo, capolista  di #Puntoeacapo che con ampio margine ha sbaragliato la concorrenza di Amare Praia, lista guidata dalla candidata sindaco Anna Maiorana.

Banner

Banner

“Sarei un ipocrita ora – ha aggiunto -, se non ammettessi che questo risultato lo avevamo pronosticato come gruppo, oltre che sperato. Più di tutto, questa vittoria ha rappresentato per noi tutti, candidati e sostenitori, un desiderio. Che oggi si avvera. Ovvero, avere la possibilità di dimostrare che un'altra Praia a Mare è possibile.

Banner

Lo abbiamo detto dai palchi e in ogni occasione possibile: Praia a Mare ha enormi potenzialità di crescita e su questo lavoreremo. Il compito è impegnativo, certo, e basta solo questo per far capire quale grande responsabilità ci sentiamo, ora più che mai, sulle spalle”.

Ma c'è un aspetto che più di tutti viene sottolineato dal nuovo primo cittadino praiese. “Anche durante le ore del voto – dice Antonino De Lorenzo – ho respirato aria nuova. Ho visto con i miei occhi e toccato con le mie mani la volontà di cambiamento dei miei concittadini, culturale e sociale più di ogni altra cosa. Mi piace pensare che questo fattore venga fatto risaltare da chi racconterà oggi e negli anni a venire la storia di questa giornata, di questa elezione”.

Poi, parole di ringraziamento: “Di cuore – dice ancora il neo-sindaco – ai miei compagni di avventura. A coloro che affianco a me compongono una squadra di 13 sindaci. A tutti coloro che, ugualmente validi, non sono rientrati nell'elenco dei candidati. E sono molti, e sono preziosissimi. Ovviamente, grazie, a chi ha depositato nelle urne quella scheda con il nostro simbolo barrato e che ha indicato i nomi di persone capaci e per bene per rappresentare le loro istanze nell'assise cittadina e nel Municipio. Grazie, infine, a tutti coloro che da oggi vorranno costruire per il bene di Praia a Mare, nelle azioni e nei comportamenti, al di là di ogni schieramento ideologico”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner