Ballottaggi: a Vibo Valentia Romeo batte Cosentino, Scarcella e Faragalli nuovi sindaci di Gioia e Montalto

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Ballottaggi: a Vibo Valentia Romeo batte Cosentino, Scarcella e Faragalli nuovi sindaci di Gioia e Montalto

  24 giugno 2024 17:44

Il candidato di centrosinistra Enzo Romeo ha battuto quello di centrodestra Roberto Cosentino. Questo l'esito del ballottaggio a Vibo Valentia. Fra i due uno scarto di circa 7 punti percentuali. 

A Montalto Uffugo Faragalli Biagio Antonio con il 58,20% ha sconfitto Mauro D'Acri, Mentre a Gioia Tauro Simona Scarcella ha prevalso su Mariarosaria Russo.  

Banner

Dunque, il centrosinistra conquista Vibo Valentia dopo quasi 15 anni di ininterrotto dominio del centrodestra al Comune. Sul piano politico, è questo il risultato più significativo del turno di ballottaggio in tre Comuni della Calabria: Vibo Valentia, l’unico capoluogo di provincia nel quale si è votato in questa tornata, Gioia Tauro (Reggio Calabria) e Montalto Uffugo Cosenza).

Banner

A Vibo a vincere con il 53,6% è stato il candidato del Campo largo (centrosinistra più M5S), Enzo Romeo, già presidente della Provincia di Vibo, che ha prevalso sul candidato del centrodestra, il dirigente della Regione, Roberto Cosentino (46,4%). La vittoria di Romeo a Vibo Valentia consegna un dato  significativo: a oggi, il centrodestra è opposizione in tutti e cinque i capoluoghi della Calabria.

Banner

Sfide essenzialmente civiche, invece, con qualche 'coloritura' politica, a Gioia Tauro e a Montalto Uffugo. Nella prima città ha prevalso Simona Scarcella, avvocata in servizio all’Autorità portuale, sostenuta tra gli altri da Forza Italia. Per lei il 54,6% contro il 45,6% dell’avversaria Mariarosaria Russo:  Scarcella è la prima sindaconella storia di Gioia Tauro.  A Montalto Uffugo netta vittoria per Biagio Faragalli, politicamente considerato vicino a Forza Italia, che con il 58,2% ha superato Mauro D’Acri, già consigliere regionale, fermatosi al 41,8%. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner