Cardiologia Castrovillari, impiantato "Micra": il pacemaker più piccolo del mondo

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Cardiologia Castrovillari, impiantato "Micra": il pacemaker più piccolo del mondo
L'Ospedale di Castrovillari
  03 agosto 2021 17:25

"Generalmente si sente parlare della sanità calabrese solo in termini di inefficienze e di mancanza di servizi adeguati a garantire il diritto alla salute nelle strutture pubbliche. Eppure, è proprio in una di queste strutture pubbliche, spesso alla ribalta delle cronache locali per la mancanza di personale, la chiusura di reparti, il pesante fardello che sopporta il pronto soccorso, riferimento per una zona molto vasta della provincia cosentina che è accaduto un evento eccezionale, che mi rende orgogliosa di essere castrovillarese". Si legge in una nota della Prof.ssa Anna De Gaio, Consigliere Comunale Fratelli d’Italia Castrovillari.

"L'ospedale di Castrovillari - prosegue - si è trasformato da scenario di polemiche e proteste, spesso giustificabili, in centro di eccellenza per la cardiochirurgia. La squadra del ben noto dottor Giovanni Bisignani è a livelli elevati di capacità professionali e di avanguardia tecnologica. E non è un caso che a essere protagonista di un intervento di impianto del più piccolo pacemaker esistente al mondo, sia stata una donna, Silvana De Bonis, che ha eseguito un intervento di portata eccezionale per la tecnica applicata. A dimostrazione che le donne, quando vengono riconosciute le loro competenze e non vengono posti ostacoli alle loro carriere, possono raggiungere livelli di professionalità inimmaginabili".

Banner

"È importante ora non adagiarsi sugli allori, - si legge ancora - ma usare la notorietà acquisita per trasformare questo straordinario evento in un volano per il nostro ospedale. A Castrovillari è possibile attivare pratiche chirurgiche di avanguardia, utilizzare la telemedicina, la robotica chirurgica, tutto ciò che farebbe del nostro nosocomio un'eccellenza nazionale. Bisogna dunque continuare a battersi perché sia riconosciuto il ruolo centrale dell'ospedale di Castrovillari, siano incrementate le assunzioni di personale e garantite le risorse economiche per operare, rispondendo ai bisogni di cura del nostro territorio".

Banner

"Nel congratularmi con la dottoressa De Bonis per l'ottimo successo ottenuto, - conclude - con il dottor Bisignani per la qualità della sua squadra di medici e altri professionisti sanitari, nel ringraziare tutti per il lavoro che svolgono quotidianamente, rinnovo il mio impegno politico orientato alla promozione della sanità d'eccellenza. L'ospedale di Castrovillari può e dovrà diventare un vero centro di eccellenza".

Banner

 

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner