Cariati. Asilo nido, da lunedì 25 partono le attività: Servizio massimo per 30 bambini

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Cariati. Asilo nido, da lunedì 25 partono le attività: Servizio massimo per 30 bambini
Filomena Greco, sindaco di Cariati
  01 ottobre 2021 19:02

Nido d’infanzia, lunedì 25 ripartono le attività per i bambini residenti nel territorio dell’Ambito Territoriale Sociale. Aperte le iscrizioni per l’anno scolastico 2021/2022. Le domande dovranno essere presentate entro lunedì 4.

È quanto fa sapere il Sindaco Filomena Greco sottolineando l’importanza del servizio pensato per andare incontro alle esigenze delle famiglie.

Banner

Idonea ad ospitare dai 22 ai 30 bambini, le attività della struttura si concluderanno giovedì 30 giugno 2022. Funzionerà da lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle ore 16,30, salvo eventuali restrizioni nazionali o regionali dovute al Covid-19.

Banner

Le famiglie potranno richiedere di usufruire dell’orario part-time, dalle ore 8,30 alle ore 14,30 e a tempo pieno, dalle ore 8,30 alle ore 16,30. Su richiesta e verificata la disponibilità i bambini potranno fare ingresso anticipato alle ore 7,30 e prolungare il tempo pieno fino alle ore 18,30.

Banner

La domanda di ammissione al nido d’infanzia, da consegnare entro le ore 12 di lunedì 4 all’Ufficio Protocollo dei comuni dell’Ambito Territoriale Sociale (Cariati, Bocchigliero, Campana, Scala Coeli, Terravecchia, Mandatoriccio e Pietrapaola)  o via pec all’indirizzo protocollo.cariati@asmepec.it, dovrà essere presentata dai genitori o da coloro che esercitano la potestà genitoriale, per bambini residenti nei comuni dell’ATS di età compresa tra i 3 mesi (compiuti entro il 1° ottobre) ed i 2 anni compiuti. Potranno essere accolte anche le domande di ammissione di bambini non residenti in uno dei comuni dell’ambito.

Disponibile sul sito istituzionale www.comune.cariati.cs.it, è possibile ritirare la modulistica anche negli uffici comunali, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 12.

Nella redazione della graduatoria che sarà pubblicata sul sito del Comune avranno priorità di accesso i bambini con disabilità, i nuclei familiari in gravi difficoltà nello svolgimento dei suoi compiti di assistenza, cura ed educazione per assenza di una figura genitoriale dovuta a infermità gravissima o decesso; alle ragazze madri minorenni o coppie minorenni; al valore ISEE del nucleo familiare; alla salute di un componente del nucleo e delle codizioni socio-economiche. Le rette mensili saranno stabilite in base alla situazione economica attestata dalla presentazione della dichiarazione ISEE.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner