Caso Bergamini: al via l'udienza davanti al gup che deciderà sulla richiesta di rinvio a giudizio dell'ex fidanzata

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Caso Bergamini: al via l'udienza davanti al gup che deciderà sulla richiesta di rinvio a giudizio dell'ex fidanzata

Isabella Internò è accusata di concorso in omicidio aggravato dalla premeditazione e dai motivi abietti e futili

  02 settembre 2021 10:18

 E' iniziata da pochi minuti, nel tribunale di Castrovillari, l'udienza preliminare davanti al gup che dovrà decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio avanzata dalla Procura nei confronti di Isabella Internò, accusata dell'omicidio dell'allora ex fidanzato, il calciatore del Cosenza Donato "Denis" Bergamini, morto il 18 novembre 1989 sulla statale 106 all'altezza di Roseto Capo Spulico.

La Internò è accusata di concorso in omicidio aggravato dalla premeditazione e dai motivi abietti e futili. Secondo la ricostruzione dell'accusa, la donna avrebbe, "in concorso con altre persone rimaste ignote", narcotizzato Bergamini poi asfissiato meccanicamente con uno strumento soft e quindi adagiato, già morto, sulla statale allo scopo di farlo investire da uno dei mezzi in transito come in effetti avvenne. Il corpo di Bergamini infatti fu travolto da un autocarro condotto da Raffaele Pisano, giudicato, e assolto, in passato dall'accusa di omicidio colposo quando la morte di Bergamini fu attribuita ad un suicidio.

Banner

"E' un' udienza - ha detto arrivando in tribunale l'avv. Fabio Anselmo, legale della famiglia di Bergamini - per noi estremamente importante. Un'udienza chiaramente di conoscenza, di studio, dalla quale ci aspettiamo alcune cose che in questo momento non mi sento di dire. La cautela per noi è massima. Osserveremo ciò che accadrà in udienza e poi la commenteremo successivamente. Un abbraccio forte a Donata che oggi non è qui" ha concluso il legale, riferendosi a Donata Bergamini, la sorella di Denis, che non ha mai creduto alla tesi del suicidio e si è sempre impegnata, con l'aiuto di Anselmo, per cercare di fare riaprire le indagini. In aula non c'è neanche Isabella Internò

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner