Caso pontili. Il Comune alla Navylos: "Entro 10 giorni lo smontaggio o provvederà l'Ente"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Caso pontili. Il Comune alla Navylos: "Entro 10 giorni lo smontaggio o provvederà l'Ente"

  26 maggio 2021 20:14

La stagione estiva è alle porte, la situazione dei pontili del porto di Catanzaro resta intricatissima e ancora con poche certezze. Prova a darne il Comune di Catanzaro chiedendo alla Navylos di esprimersi al più presto sui tempi dello smontaggio. Al momento è questa infatti l'unica operazione 'concessa' - assieme alla rimozione- sui pontili esistenti che rimangono sotto sequestro, a seguito dell'ultima ordinanza del gip.

Gli uffici di Palazzo de Nobili hanno deciso di mettere alle strette la società chiedendo con una missiva lo stato di attuazione delle procedure finalizzate allo smontaggio oltre ai tempi (di inizio e di fine) delle procedure allorquando lo specchio acqueo 'dovrà risultare totalmente libero'. Se dalla Navylos non arriverà alcuna risposta e soprattutto non saranno completate le operazioni allora sarà lo stesso Comune ad effettuare lo smontaggio con i costi a carico della società.

Banner

Nella missiva del Comune, portata a conoscenza della Guardie costiere di Crotone e Soverato e al custode giudiziario, si fa riferimento a colloqui con quest'ultimo. Il custode giudiziario avrebbe manifestato disponibilità ad assistere alle operazioni (condizione richiesta dal gip). A questo punto bisogna capire se lo smontaggio lo farà la Navylos o direttamente il Comune a spese della società. (g.r.)

Banner

LEGGI QUI L'ORDINANZA DEL GIP. PONTILI SOTTO SEQUESTRO MA POSSONO ESSERE RIMOSSI

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner