Catanzaro, il progetto “Amare Eu” sul Corriere della Sera soddisfa il sindaco Abramo

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro, il progetto “Amare Eu” sul Corriere della Sera soddisfa il sindaco Abramo
Mappa delle aree urbane e sviluppo sostenibile
  03 settembre 2019 16:57

“Il Comune di Catanzaro è stato inserito in “Buone notizie”, l’inserto settimanale del Corriere della Sera che si concentra sulle buone prassi, pubbliche o private, diffuse in Italia”. Lo ha affermato il sindaco, Sergio Abramo, commentando il reportage pubblicato sull’edizione di oggi del più autorevole quotidiano nazionale. Catanzaro è citata per due progetti portati avanti dall’amministrazione comunale: “Amare Eu, un approccio multiculturale alla resilienza urbana”, promosso dall’Unione europea, e il “Censimento informatico del verde pubblico”. Il capoluogo calabrese è l’unica città del sud, insieme a Marsala, ad essere stata scelta nell’elenco di 27 buone pratiche dell’Agenda urbana per lo sviluppo sostenibile redatta dall’Asvis (Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile) e da Urban@it (Centro nazionale di studi per le politiche urbane).

“Si tratta di due strumenti finalizzati al miglioramento della qualità della vita dei cittadini”, ha aggiunto Abramo sottolineando come “Amare Eu” sia l’unico progetto italiano che ha vinto il bando europeo destinato ai centri di medie dimensioni, ed è mirato a realizzare politiche di prevenzione e informazione per il contrasto delle calamità naturali rivolgendosi, in particolare, alle minoranze etniche presenti nella comunità. Mentre il Censimento del verde pubblico, stilato dall’assessorato all’Ambiente e consultabile presso gli uffici del settore – una volta risolti alcuni problemi tecnici verrà pubblicato anche on line – è un supporto fondamentale che garantisce,  all’amministrazione e agli stessi cittadini, un quadro preciso ed esaustivo di tutte le aree verdi, gli alberi e le piante presenti nell’esteso territorio del capoluogo calabrese”.

Banner

Il sindaco ha ribadito “l’importanza di questo riconoscimento ricevuto da Catanzaro da parte di agenzie indipendenti”, e ha voluto ringraziare i settori comunali coinvolti nei due progetti: “Amare Eu, che è stato seguito passo dopo passo dai dirigenti Antonio De Marco e Antonio Viapiana, e da Teresa Gualtieri, referente Unesco per la Calabria, e l’intero settore Igiene ambientale, guidato dall’assessore Domenico Cavallaro e dal dirigente Bruno Gualtieri, per la redazione del Censimento del verde pubblico. “Vedere riconosciuti i buoni risultati ottenuti – ha concluso Abramo – è solo uno stimolo a fare sempre di più per migliorare la qualità della vita e i servizi offerti alla cittadinanza”.

Banner

 

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner