Coldiretti sul ponte di Cropani: "Autorizzare subito la riparazione della condotta principale"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Coldiretti sul ponte di Cropani: "Autorizzare subito la riparazione della condotta principale"
Ponte ceduto
  04 settembre 2019 17:09

La Coldiretti, attraverso il presidente Interprovinciale di Catanzaro – Crotone- Vibo Fabio Borrello e di Cropani Francesco Perri, prende posizione sulla necessità di autorizzare il Consorzio di Bonifica, che subito nell’imminenza dell’accaduto si è fatto promotore della proposta, a riparare e mettere in funzione la condotta principale dell’impianto irriguo.

"Fatti evidentemente salvi gli accertamenti della magistratura  - continua Borrello - gli agricoltori non possono però aspettare molto tempo poiché sono in piena lavorazione per la piantumazione degli ortaggi in particolare finocchi,   e già, hanno preso impegni sia con i vivaisti per le piantine pagando come anticipo il 70%  che con la GdO per i contratti di conferimento del prodotto. Sarebbe una vera sciagura e un rilevante danno all’economia agricola del territorio per tutti i comuni di questo comprensorio anche dal punto di vista occupazionale – prosegue- se si dilatassero i tempi del dissequestro e quindi l’intervento tecnico per garantire l’acqua e riportare l’impianto alla perfetta efficienza.  

Il non funzionamento della condotta – ribadisce il presidente Interprovinciale della Coldiretti -  riguarda  una superficie di circa mille ettari  e quindi la messa in  funzione dell’impianto si appalesa quanto mai importante per permettere all’utenza di programmare e riprendere l’irrigazione, altrimenti il rischio concreto è quello di non poter iniziare o terminare la nuova campagna produttiva, mettendo in ginocchio un intero territorio, che rappresenta una grande eccellenza dell’agricoltura calabrese”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner