Comune Catanzaro, il super manager Giovanni Laganà resterà per altri due anni

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Comune Catanzaro, il super manager Giovanni Laganà resterà per altri due anni

  14 febbraio 2022 21:19

di GABRIELE RUBINO

Giovanni Laganà resterà per altri due anni al Comune di Catanzaro. Il super manager era arrivato a Palazzo De Nobili a febbraio del 2019 come dirigente tecnico a tempo determinato, selezionato dall'Amministrazione guidata da Sergio Abramo. Poiché la nomina è avvenuta ai sensi dell'articolo 110 del Tuel, si pensava che l'incarico fosse vincolato al mandato del sindaco. Invece, così come già avvenuto con il dirigente del settore Igiene Ambientale, Giacinto Ciappetta (LEGGI QUI), si applicherà l'articolo 19 del Testo unico sul pubblico impiego, che prevede una durata minima di tre anni estensibile fino a un massimo di cinque. Proprio quest'ultima previsione normativa riguarda il caso di Laganà che si è visto prorogare il contratto per altri due anni. 

Banner

A motivare questa interpretazione del settore Personale del Comune una serie di sentenze (della Corte dei Conti dell'Emilia Romagna e della Corte di Cassazione) che per l'appunto fissavano il principio dell'applicazione della norma del Testo unico sul pubblico impiego anche nel caso di avviso bandito ai sensi del Tuel, ossia con la nomina vincolata al mandato del primo cittadino. 

Banner

Laganà arrivato tre anni fa, con il passare del tempo, ha cumulato sempre più settori sotto il suo controllo diventando il manager in cui il sindaco Abramo ha riposto molta fiducia. Non sarà un caso se in questo momento nelle sue mani ci sono i principali dossier del Comune, dal porto ad Agenda Urbana fino al depuratore. Giusto per citarne alcuni. Laganà è coordinatore dell'area tecnica. Oltre a guidare 'Grandi Opere', 'Gestione del territorio', 'Polizia municipale e mobilità', 'Urbanistica' è anche il dirigente dell'Autorità urbana Por 2014/20.

Banner

Prima dell'esperienza al Comune, Laganà è stato dirigente tecnico e capo compartimento Anas, dirigente generale del dipartimento infrastrutture e trasporti della Regione Calabria e direttore generale per l’Italia della Italconsult spa, società di ingegneria internazionale.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner