Concorso presidi: Furgiuele, dopo il Tar graduatorie e assunzioni

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Concorso presidi: Furgiuele,  dopo il Tar graduatorie e assunzioni
Banchi di scuola
  12 luglio 2019 12:33

"Il Consiglio di Stato ha accolto l'appello cautelare del Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca, e ha sospeso, in attesa del merito, la sentenza con la quale il Tar Lazio aveva annullato il concorso per il reclutamento di 2050 dirigenti scolastici. Bene così, la scuola italiana non può attendere oltre, si deve porre fine al fenomeno delle reggenze che crea solo problemi sia al  corpo docente che agli studenti e al personale Ata". E' quanto afferma il deputato della Lega, Domenico Furgiuele, componente della Commissione Cultura, Scienze ed Istruzione della Camera.    "Il ministro Marco Bussetti - prosegue Furgiuele - è stato chiaro in merito, ora pubblicazione della graduatoria e assunzioni con decorrenza 1 settembre 2019 .

 "Salutiamo con favore il pronunciamento del Consiglio di Stato, che in accoglimento delle nostre tesi difensive, non ha condiviso l'inconsistente prognosi di incompatibilità stilata dal Giudice di primo grado. A questo punto, la procedura concorsuale può riprendere il suo corso fisiologico a vantaggio di migliaia di docenti, che, con grande spirito di abnegazione, hanno profuso ogni loro energia per diventare dirigenti scolastici. A costoro indirizziamo le nostre felicitazioni e le nostre più fervide congratulazioni". E' quanto affermano gli avvocati Vincenzo Aprile e Antonio Ciacco, del foro di Cosenza, che a nome di alcuni docenti avevano appellato la sentenza del Tar con la quale il 2 luglio scorso, la procedura concorsuale era stata annullata sul presupposto della presunta incompatibilità di tre Commissari. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner