Corbelli (Diritti Civili) ai presidenti di Camera e Senato: "Completare subito Commissione sul Covid"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Corbelli (Diritti Civili) ai presidenti di Camera e Senato: "Completare subito Commissione sul Covid"
Corbelli alla stazione di Torano

"Nomina d’ufficio per i componenti dei partiti che si oppongono! Fare piena luce e giustizia su quanto è accaduto e aiutare le persone danneggiate"

  13 giugno 2024 19:27

Il leader del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, chiede che “venga completata e parta subito con i lavori la Commissione parlamentare d’inchiesta sul Covid”. Per superare l’ostracismo delle opposizioni, che si rifiutano di indicare i propri rappresentanti in seno alla stessa Commissione, Corbelli, come anticipato oggi da La Verità, propone ai presidenti della Camera, Lorenzo Fontana, e del Senato, Ignazio La Russa, “di procedere a nominare d’ufficio i membri mancanti di questi partiti”. “E’ assolutamente inevitabile e urgente che venga completata e inizi immediatamente i lavori, nel rispetto della verità e delle regole democratiche, la Commissione d’inchiesta sul Covid. Nessun processo sommario ma solo la ricerca della verità per fare piena luce e giustizia su quanto è accaduto ed è stato fatto contro un popolo inerme e perseguitato con obblighi, diktat e ricatti disumani e inutili. 

E’ indispensabile la Commissione alla luce di quello che è successo in questi 4 anni e, in modo particolare, dell’immane catastrofe delle morti improvvise e delle malattie fulminanti e inspiegabili che continua a fare ogni giorno decine di vittime innocenti di tutte le età (giovani soprattutto) e senza problemi di salute e anche di fronte ai risultati di innumerevoli, autorevoli studi scientifici che evidenziano i possibili danni collaterali provocati dalla somministrazione del siero sperimentale, avvenuta con la costrizione e il ricatto per milioni di persone che l’hanno subita e accettata per non vedersi cancellati brutalmente tutti i loro diritti e l’esclusione dalla vita sociale. Correttamente e responsabilmente, non formuliamo alcun verdetto. Aspettiamo che lo faccia la Scienza. Quella vera! Chiediamo solo di indagare su queste morti e danni gravi e , in molti casi, purtroppo, permanenti che stanno colpendo migliaia di persone sane di ogni età, soprattutto, ripeto, giovani. Da oltre 3 anni, insieme a La Verità, il grande giornale di Belpietro e De’ Manzoni, simbolo riconosciuto a livello internazionale di questa importante campagna, chiediamo di studiare gli effetti avversi, di fare opera di prevenzione e di aiutare tutte le persone danneggiate, come in molte occasioni abbiamo avuto modo di ribadire anche su questa testata La Nuova Calabria. 

Banner

Personalmente, come ho più volte affermato e spiegato, resto sempre convinto e fiducioso che presto anche questa emergenza dei malori improvvisi e delle malattie ‘strane’ sarà superata e si ritornerà ad una situazione di ‘normalità’. Quello che oggi è invece inaccettabile è che mentre negli Usa si può continuare ad interrogare, da parte del Senato, Anthony Fauci, ex responsabile della gestione della pandemia in America e promotore delle più dure misure anti Covid, come la vaccinazione indiscriminata di massa, accusandolo addirittura di reati orrendi (evito di riportarli in questa nota) e chiedendone anche l’incarcerazione, come ha fatto negli ultimi giorni una deputata della Georgia, Taylor Greene, in Italia non si riesce a far partire i lavori della Commissione d’inchiesta. Perché si ha paura della verità? Resta infine la delusione e lo sconcerto  perché addirittura alcuni di questi partiti contrari alla Commissione sul Covid e sostenitori in Parlamento, sulla stampa e nel Paese delle più dure misure autoritarie e repressive varate, dagli ultimi due precedenti governi , contro milioni di persone indifese, sono stati anche premiati alle Elezioni Europee di sabato e domenica scorsi”!

Banner

 
 

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner