Corigliano Rossano nella rete internazionale delle città Bizantine

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Corigliano Rossano nella rete internazionale delle città Bizantine
delegazione rossano6
  09 luglio 2019 15:02

CORIGLIANO-ROSSANO – Rafforzare la comunicazione strategica e la promozione di Corigliano Rossano da protagonista all’interno della prestigiosa rete internazionale delle Città Bizantine può rappresentare un importante valore aggiunto per il posizionamento della Città d’arte tra le destinazioni turistico-culturali mediterranee custodi di preziose e distintive tracce dell’Impero di Bisanzio".  È quanto ha dichiarato l’assessore alle politiche per lo sviluppo del turismo e del  territoriale Tiziano Caudullo che nei giorni scorsi ha accolto ufficialmente insieme al Sindaco Flavio Stasi, al vicesindaco Claudio Malavolta ed all’assessore alla cultura Donatella Novellis una nutrita delegazione di rappresentanti istituzionali, commerciali e dell’informazione della città greca di Salonicco in visita al Centro Storico bizantino ed al Museo del Codex Purpureus Rossanensis – Patrimonio Unesco, nell’ambito di un tour territoriale promosso da Assocultura Confcommercio Cosenza, guidata dal Presidente Mariano Marchese. "Si è trattato – continua l’assessore – di un incontro molto cordiale e proficuo anche e soprattutto per le diverse finalità e progettualità in tema di turismi e di promozione culturale condivise dall’Amministrazione Comunale, sia con Assocultura Cosenza, sia con la Camera di Commercio Italo Ellenica. È su questa strada di relazioni e costruzione di sinergie per rendere più efficace e reciproca la promozione turistica e culturale che – conclude Caudullo – continueremo a muoverci con convinzione e determinazione". Al termine della speciale visita guidata, resa ancora più originale per gli ospiti dalla traduzione consecutiva in lingua greca di Avra Molyviati, una delle numerose giovani tirocinanti Erasmus che ormai da tempo arricchiscono l’accoglienza al Museo del Codex, la delegazione di ospiti ellenici è stata accompagnata a visitare la cattedrale dell’Achiropita dove ha incontrato l’Arcivescovo della Diocesi Rossano-Cariati, monsignor Giuseppe Satriano. La delegazione di Saloncco era composta da Pyros Pggas, assessore allo sviluppo turistico e relazioni internazionali; Margarita Salpiggidou, direttrice dell’assessorato al turismo; Lilian Tamaras, responsabile del Thessalnikit food festival; Eleni Psicouli, giornalista gastronomico; Kostas Agrigiouris, fotografo; Christos Sarantopoulis, presidente Camera di Commercio Italo-Ellenica di Salonicco (Ccie) e console onorario d’ITALIA; Maria Kompatsiari artista; Marco Della Puppa, segretario generale Ccie Salonicco; Penelope Sertari, membro del consiglio direttivo Ccie Salonicco; Ioanna Papaioannu, responsabile progettazione europea Ccie Salonicco.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner