Cosenza, fuggita dalla guerra una donna ucraina dà alla luce un bimbo all''Annunziata'

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Cosenza, fuggita dalla guerra una donna ucraina dà alla luce un bimbo all''Annunziata'
L'ospedale Annunziata di Cosenza
  28 febbraio 2022 13:33

Gli effetti della guerra di Putin sono arrivati fino a noi. Nella giornata di ieri, nel reparto di Ostetricia e Ginecologia, diretto dal prof. Michele Morelli una donna ucraina ha dato alla luce un bimbo.

La giovane donna ha affrontato un viaggio di tre interminabili giorni, partendo in macchina,  nella giornata di giovedì 24  febbraio da Leopoli, dove il 26 avrebbe dovuto sottoporsi a taglio cesario.

Banner

Mamma di altri due bimbi, di tre e cinque anni, è giunta all’ospedale dell’Annunziata sabato 26 febbraio, intorno alle ore 20 e dopo poche ore ha dato alla luce il terzo figlio.

Banner

Nato con parto spontaneo, il neonato pesava, alla nascita 3 chili e 660 grammi: sia la mamma che il neonato godono di ottima salute.

Banner

Sono ancora in ospedale dove tempestivamente e con generosità si è spontaneamente attivata la macchina della solidarietà.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner