Cosenza intitolerà una Via o un Largo a Giovanni Valentino, “l’angelo dei poveri”. Corbelli: "Il sindaco Occhiuto ha accolto la mia richiesta"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Cosenza intitolerà una Via o un Largo a Giovanni Valentino, “l’angelo dei poveri”. Corbelli: "Il sindaco Occhiuto ha accolto la mia richiesta"
Giovanni Valentino

Corbelli: "Un gesto nobile! Ringrazio il Sindaco, la sua Amministrazione e l’intero Consiglio comunale”

  14 maggio 2021 14:02

“Giovanni Valentino sarà ricordato e onorato, come merita, dalla città di Cosenza, con l’intitolazione di una Via o un Largo . Ringrazio il sindaco Mario Occhiuto che, con grande sensibilità, ha subito accolto la mia richiesta che gli ho fatto pervenire, riservatamente, ieri sera”.  Lo rende noto, con soddisfazione e commozione, Franco Corbelli, del Movimento Diritti Civili, amico fraterno da oltre 20 anni di Giovanni Valentino, venuto a mancare, domenica scorsa. Martedì si sono svolti i funerali nella Chiesa di San Nicola a Cosenza.

LEGGI ANCHE QUI: Cosenza. E’ morto Giovanni Valentino, 'l’angelo dei poveri'. Corbelli: "Non ti dimenticheremo mai. Oggi il Paradiso ti aspetta"

Banner

“La figura e la meravigliosa opera umanitaria di Giovanni Valentino era giusto che venissero ricordate. Giovanni è stato l’angelo dei poveri, un simbolo, un eroe normale che ha speso tutta la sua vita, al fianco di padre Fedele, il grande missionario, per aiutare i nostri poveri, italiani e dei tanti Paesi del mondo, presenti nella nostra città - afferma Corbelli. Avevo promesso che Giovanni non lo avremmo dimenticato mai e adesso sarà così, grazie al sindaco di Cosenza, alla sua Amministrazione e all’intero Consiglio comunale, che voglio pubblicamente ringraziare, per questo gesto bello e nobile, che si apprestano a compiere, nel rispetto delle procedure di legge, che fa onore a tutti loro".

Banner

"Sono contento di questo riconoscimento - prosegue il leader di Diritti civili - che rappresenterà un motivo di orgoglio per i bravissimi figli di Giovanni, che lo hanno sempre sostenuto e ammirato per questa sua meravigliosa e instancabile opera umanitaria. Giovanni ogni giorno, per anni, con il vecchio furgoncino del Paradiso dei poveri, ha fatto il giro dei benefattori della città per ritirare viveri e vestiti da portare ai poveri. A Giovanni e a Padre Fedele avevo, oltre quattro anni fa, affidato la gestione e custodia dei container della Protezione Civile per i senzatetto che avevo fatto arrivare da Catanzaro e installare in via degli Stadi a Cosenza. E grazie a lui, a Padre Fedele e, all’altra brava collaboratrice, Teresa Boero i container sono sempre rimasti aperti e operativi da fine ottobre 2016 ad oggi, accogliendo sempre i clochard e scongiurando, durante le fredde stagioni invernali, di sicuro qualche tragedia. Mi seguiva nel mio impegno, mi chiamava spesso, anche per farmi gli auguri, in ogni occasione, mi teneva sempre informato di ogni iniziativa e quando c’era un problema mi telefonava per informarmi subito e insieme, a lui, a Padre Fedele e Teresa, trovavamo sempre la soluzione".

Banner

"La morte di Giovanni è una perdita immensa. Lascia un vuoto enorme, ma anche un grande insegnamento, di umiltà, generosità e altruismo, che non dobbiamo disperdere.  Adesso grazie al sindaco Occhiuto, alla sua Amministrazione e al Consiglio comunale lo ricorderemo e onoreremo e nel suo nome, solco e insegnamento continueremo il nostro impegno umanitario per aiutare i poveri a cui Valentino ha dedicato tutta la sua vita. E Giovanni, dal Paradiso, - conclude Corbelli -  sono sicuro che sarà contento e ci starà sempre vicino”.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner