"Io allatto a km zero", Scarpelli: "Straordinario investimento nella salute dei bambini e delle mamme

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images "Io allatto a km zero", Scarpelli: "Straordinario investimento nella salute dei bambini e delle mamme
Gianfranco Scarpelli, Direttore Dipartimento Materno Infantile dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza
  16 ottobre 2022 10:41

Una giornata di sensibilizzazione e divulgazione sull’importanza dell’allattamento al seno, non solo come un  semplice atto nutrizionale, ma un vero investimento per la vita, per le sue implicazioni sulle relazioni madre-figlio.

“Io allatto a km Zero” è il tema dell’incontro, che si terrà martedì 18 novembre nella sala “F.Leboyer” del reparto Ostetricia e Ginecologia,  al quale parteciperanno mamme e neo mamme, organizzato dal  Dipartimento Materno-Infantile dell’ospedale Annunziata di Cosenza,  per informare e divulgare le   buone pratiche per incentivare  l’allattamento materno.

Banner

L’iniziativa fortemente voluta dal Dipartimento regionale Tutela della Salute, si inserisce tra le dieci azioni contenute  nel  Piano regionale di prevenzione 2020/2025.

Banner

L’UOC di Neonatologia e TIN dell’AO di Cosenza, diretta dal Dr. Gianfranco Scarpelli, non è nuova ad iniziative del genere:  da sempre impegnata nell’implementazione delle buone  pratiche per favorire l’Allattamento Materno, “è   sede dell’Unica Banca Regionale del Latte Umano Donato a cui afferiscono tante mamme donatrici e che garantisce – ha detto il Direttore del Dipartimento -  ai neonati ad alto rischio un gold standard nutrizionale essenziale per la loro crescita e per il loro sviluppo. E’ ormai certo - ha concluso il dr Scarpelli - che l’ Allattamento Materno non può essere ridotto al mero atto nutrizionale, ma uno straordinario investimento nella salute dei bambini e delle mamme ed è a impatto ambientale zero. Il tasso di allattamento va inteso, perciò, come un importante indicatore di qualità delle cure perinatali, neonatologiche e pediatriche".

Banner

E poi: "Il concetto che il latte materno rappresenti un netto vantaggio sia per il bambino che per a mamma è un patrimonio di conoscenza che abbiamo il dovere di divulgare. Il vantaggio in termini di salute per la donna – ha dichiarato il Commissario Straordinario dell’Azienda, dr Gianfranco Filippelli nella veste di oncologo – è anche un altro: più a lungo si allatta più si riduce il rischio di sviluppare un tumore al seno. Ottobre è il mese della prevenzione del tumore al seno e questo dato è un ulteriore elemento incentivante la pratica dell’ allattamento".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner