Covid, Usb denuncia un focolaio in una casa protetta nel Cosentino

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Covid, Usb denuncia un focolaio in una casa protetta nel Cosentino
La bandiera dell'Usb
  25 gennaio 2022 14:57

Nella casa protetta Villa Sorriso di Montalto Uffugo, in provincia di Cosenza "è in atto un grave focolaio Covid che sta coinvolgendo decine di persone tra pazienti e operatori". 

A riferirlo è il sindacato autonomo Usb di Cosenza che ha chiesto anche l'intervento dell'Azienda sanitaria provinciale. "Chiediamo con forza - è scritto in una nota dell'Usb - un intervento immediato delle istituzioni locali e dell'Asp di Cosenza affinché siano effettuati dei rigidi controlli all'interno della casa protetta Villa Sorriso e delle altre strutture sanitarie private presenti sul territorio. Il rischio è che la difficile situazione che si registra attualmente diventi drammatica sia per gli utenti che per gli operatori".

Banner

Sedici, gli  anziani positivi al Covid  e tutti vaccinati con tre dosi, asintomatici e in buone condizioni generali. Nella struttura vivono in tutto 29 anziani. Sono risultati positivi anche 3 dipendenti della struttura, 2 operatori sociosanitari ed un educatore professionale, anche
loro vaccinati e asintomatici.    

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner