Game over per il Governo Draghi, esulta Corbelli (Diritti Civili)

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Game over per il Governo Draghi, esulta Corbelli (Diritti Civili)
Franco Corbelli
  23 luglio 2022 17:37

Il leader del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, in un breve video messaggio di tre minuti, sulla pagina Fb, ha manifestato “grande soddisfazione per le dimissioni del Premier Draghi e la caduta del Governo, una gioia, ha detto, sofferta pensando alla tragedia delle morti improvvise e a tutte le altre vittime del Covid”, ed ha invitato tutti quelli che lo seguono in Italia(che sono tantissimi, un esercito imprecisato che coinvolge indistintamente tutte le regioni italiane) a “non votare, alle prossime Elezioni Politiche, il 25 settembre, tutti quei politici e partiti che hanno varato, sostenuto e approvato poi in Parlamento, le leggi repressive e liberticide che hanno, di fatto, soppresso diritti costituzionali fondamentali, privando, in modo brutale, di tutti i loro diritti milioni di italiani, inermi, che sono stati buttati in mezzo ad una strada, nella  disperazione assoluta”.

Nel video, Corbelli, con parole accorate, esorta tutti “a non dimenticare, quando saranno nelle urne, tutto quello che hanno subìto e a non dare la loro fiducia a questi personaggi che hanno calpestato i diritti, la dignità, devastando, in molti casi, in modo purtroppo irrimediabile, la vita di centinaia di migliaia di famiglie”. Il video di Corbelli in due giorni ha superato le 4000 visualizzazioni e ha fatto registrare una valanga di adesioni da tutto il Paese. Oramai i video interventi del leader di Diritti Civili su Fb suscitano sempre grande attenzione e risposte popolari. Anche il precedente video intervento, di poche settimane fa, ha , infatti, fatto sino ad oggi quasi 5000 visualizzazioni. Questo a testimonianza dell’importanza della battaglia che Corbelli sta portando avanti, oramai da molti mesi, quella delle morti improvvise, che continuano purtroppo in modo impressionante. L’attivista dei diritti civili, come ha scritto oggi, sta evitando di riportare e pubblicare le decine di nuovi casi che si susseguono, tra ragazzi, giovani e adulti, tutti sani e vaccinati, si presume, per il lavoro e l’attività che svolgono, visti gli obblighi cui sono stati costretti.  In un post, di poco fa, ha scritto. Non intervengo (da due giorni su Fb) perché non ho, per adesso, altro da aggiungere. Evito di riportare le tante, nuove morti improvvise, che tanta tristezza e sofferenza mi stanno procurando. Il mio accorato MESSAGGIO è tutto in quel breve VIDEO che segue, che spero possa ARRIVARE dovunque al CUORE della GENTE onesta, che ha tanto SOFFERTO, pagando un PREZZO durissimo, per DIFENDERE la, propria e altrui, LIBERTA’. A corredo del post una foto simbolo: lo studio di Diritti Civili, quello che viene definito il “Tempio” dei diritti civili, da dove sono partite negli ultimi trent’anni tutte le mille importanti battaglie civili, di Giustizia e le grandi iniziative umanitarie, nazionali e internazionali.

Banner

 

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner