Gran Turismo: titolo italiano per la Scuderia Baldini di Gai e il cosentino Fuoco

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Gran Turismo: titolo italiano per la Scuderia Baldini di Gai e il cosentino Fuoco
Festa ai box della Scuderia Baldini
  07 ottobre 2019 10:32

Stefano Gai è il campione del Campionato Italiano Gran Turismo. Sul Circuito del Mugello la Scuderia Baldini ha portato a casa un successo senza eguali anche grazie all’aiuto del pilota cosentino della FDA Antonio Fuoco.

La vettura #27 della Scuderia Baldini, pilotata da Stefano Gai ed Antonio Fuoco è partita dalla seconda piazzola al Mugello. La partenza è stata eseguita dal pilota calabrese Fuoco, che ereditava un sedile abbastanza “scomodo” chiamato a sostituire Giancarlo Fisichella e Jacques Villeneuve assenti per alcuni impegni all’estero. Antonio Fuoco però non ha avuto problemi nello scrollarsi di dosso tutta quella tensione e dare il meglio di sé. Da vero formulista, ha guidato in maniera ineccepibile, sfruttando ogni centimetro dell’asfalto che componeva la pista, a differenza dei suoi rivali. E’ stato fenomenale, soprattutto nel terzo ed ultimo stint di gara, recuperando 2 secondi e mezzo sul rivale Postiglione, su Lamborghini Hùracan del team Imperiale Racing (penalizzato di 5 secondi).

Banner

La Scuderia Baldini ha tagliato il traguardo a 2.3 secondi dalla Lamborghini di Postiglione, ma a causa della penalità di 5 secondi scartata a fine gara, automaticamente la Ferrari 488 GT3 #27 è passata al comando, portando così Gai e la Scuderia Baldini alla vittoria del campionato. La vittoria del campionato è arrivata, non solo grazie all’abilità dei due piloti Ferrari, ma anche per la sfortuna capitata all’equipaggio della BMW M6 GT3, composto da Comandini–Johansson e Zanardi (presente in questa ultima gara stagionale); costretta al ritiro per un problema tecnico. La scuderia tedesca era infatti prima nella classifica iridata, ed a causa del ritiro è finita dietro la Scuderia Baldini per un solo punto.

Banner

 

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner