Guardia costiera e Guardia di finanza sequestrano 750 Kg di bianchino a Roseto Capo Spulico

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Guardia costiera e Guardia di finanza sequestrano 750 Kg di bianchino a Roseto Capo Spulico

  20 aprile 2021 12:07

Durante un accertamento effettuato, nelle prime ore del mattino,  ad un furgone lungo la S.S.106 nei pressi del Comune di Roseto Capo Spulico (CS), personale militare della Delegazione di Spiaggia di Montegiordano, congiuntamente a personale della Tenenza della Guardia di Finanza di Montegiordano, hanno rinvenuto all’interno dello stesso recipienti di vario genere contenenti novellame di sarda, più comunemente chiamato “bianchetto”, per un totale di circa 750 kg.

L’attività accertativa congiunta tra Guardia Costiera e Guardia di Finanza, ha quindi portato al sequestro dell’intero quantitativo di prodotto ittico successivamente avviato allo smaltimento secondo le vigenti disposizioni di legge, in quanto giudicato non idoneo al consumo umano da parte dei veterinari dell’Azienda Sanitaria Provinciale.

Banner

All’autista del mezzo, è stato sequestrato l’intero carico di prodotto ittico trasportato e contestualmente elevata una sanzione amministrativa dell’ammontare, proprio in ragione del notevole quantitativo rinvenuto, di 25.000 euro.

Banner

L’attività di repressione contro gli illeciti in materia di pesca e commercializzazione illegale di prodotti ittici proseguirà sia in mare che a terra, allo scopo di garantire il rispetto delle leggi in materia di tutela dell’ecosistema marino.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner