Il comitato di Mimmo Lucano sul bimbo colpito a Cosenza: “Basta odio”

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Il comitato di Mimmo Lucano sul bimbo colpito a Cosenza: “Basta odio”

  07 settembre 2019 15:57

Quello che accade nella mente delle persone è fomentato dall’incitamento all’odio verso il diverso ma diverso da che, oppure chi è perfettamente uguale a cosa? Siamo all’assurdo. L’ignoranza propaga e va a finire, tramite un calcio, nello stomaco di un piccolo bambino marocchino.
La sua colpa? Quella di aver accarezzato un bambino in una carrozzina”. Il Comitato Undici Giugno vicino a Mimmo Lucano non ci sta.

“Bisogna abbassare i toni di odio. – dice Saverio Bartoluzzi – Ci troviamo davanti al futuro di due bambini. Il bambino marocchino scioccato dall’accaduto e il piccolo che stava in carrozzina, casomai la legge facesse il suo corso??? L’odio porta alla guerra dei poveri mentre altri godono di privilegi impensabili. Ci vuole un processo di integrazione che parte davvero dal basso, dalle scuole. I ghetti non servono a nulla, producono manovalanza alla delinquenza e alla ndrangheta. Il peccato è che nei programmi politici non vi è mai traccia. Qualche politico avrà il coraggio di inserirlo o di parlarne nella campagna elettorale regionale che tra qualche mese arriverà? Oppure, tale problematica, può far perdere consensi?”

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner