L'appello di Roger Waters, frontman dei Pink Floyd: "Aprite l'ospedale di Cariati, subito"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images L'appello di Roger Waters, frontman dei Pink Floyd: "Aprite l'ospedale di Cariati, subito"
Roger Waters
  02 dicembre 2021 22:11

Si sta diffondendo a macchia d'olio l'appello di Roger Waters, storico membro dei Pink Floyd e frontman, che sostiene la battaglia fatta da cittadini e i comitati civici di Cariati, in provincia di Cosenza. Ne parla la televisione, ne parlano i giornali nazionali: il frontman dei Pink Floyd vuole la riapertura dell'ospedale di Cariati.

"Aprite l'ospedale di Cariati subito" è l'appello del rocker, in un italiano condito dal tipico accento inglese. L'ospedale in questione è il "Vittorio Cosentino", chiuso ormai da tempo. Da oltre un anno gli attivisti di un movimento locale, "le Lampare del basso Jonio cosentino", occupano un reparto dell'ospedale dismesso, ed è proprio il movimento a pubblicare sulla loro pagina facebook un estratto dell'intervista contenuta nel documentario realizzato per Studio Zabalik da Federico Greco e Mirko Melchiorre con la partecipazione di Emergency.

Banner

Banner

Il rocker, ha aggiunto: “Questa vicenda mi fa venire in mente di prendere la macchina, andare a Cariati e stappare una bottiglia di vino con loro e aiutarli perché hanno bisogno di aiuto e stanno facendo una cosa sacrosanta”.

Banner

Come un mito del calibro di Roger Waters abbia saputo della causa del piccolo centro dello Ionio cosentino lo spiega all'AGI Federico Greco. "Il ministro della Salute, Roberto Speranza - racconta - chiamò Emergency e Gino Strada affinché dessero una  mano per fronteggiare l'emergenza Covid con i loro ospedali da campo. Noi eravamo in contatto con Strada e venimmo a sapere della lotta di Cariati. Così abbiamo deciso di alzare il tiro per dare maggiore risonanza alla vicenda. Siamo stati a Cariati più volte - dice Greco, il cui padre è calabrese di Crotone - seguendo la battaglia per l'ospedale, abbiamo conosciuto le persone che stanno lavorando per questo obiettivo e abbiamo deciso di inserire il comune calabrese nel film come esempio di quanto sta accadendo in Italia e nel  mondo con la privatizzazione di una sanità di cui il Covid ha evidenziato drammaticamente le carenze".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner