Mario Tozzi a Vibo Valentia: "Vi racconto com'è nata l'Italia"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Mario Tozzi a Vibo Valentia: "Vi racconto com'è nata l'Italia"
Mario Tozzi a Vibo Valentia
  17 ottobre 2019 18:58

Mario Tozzi, geologo e conduttore TV, a Vibo Valentia: "Vi racconto com’è nata l’Italia".

È in corso a Vibo Valentia la terza giornata di Leggere&Scrivere 2019, festival che animerà la città fino a sabato 19 ottobre. Oggi Mario Tozzi ha presentato il suo libro “Com’è nata l’Italia. All’origine della grande bellezza” (Mondadori 2019) in cui racconta la storia più antica e nascosta dell’Italia a partire da quando, oltre 200 milioni di anni fa, il Paese non esisteva.

Banner

“Il libro parte dall’influenza del clima nella vita degli uomini – ha detto Tozzi – e in particolare da alcuni avvenimenti che nell’arco di pochi anni accadono durante il 1800, tutti condizionati dal clima. La sconfitta di Napoleone a Waterloo, gli acquerelli di William Turner, l’invenzione della bici, le migrazioni dall’Irlanda negli USA, la novella Frankenstein di Mary Shelley”.

Banner

Il geologo, già conduttore di celebri programmi Tv, si è soffermato sulle tipicità del territorio calabrese e in particolare dei rilievi montani. “La Calabria ha delle caratteristiche geologiche alpine – ha detto – con montagne intatte, straordinarie. Le rocce viaggiano, le montagne viaggiano. L’Aspromonte, le Serre, la Sila e per ultimo il Pollino. Ci sono due peculiarità, una Calabria appenninica e una Calabria alpina ricca di rocce granitiche. Inoltre mi affascina – ha detto ancora Tozzi – la Grotta di Papasidero, in cui si pensava di essere in contatto con l’Aldilà e dove è conservato un graffito (il Bos primigenius) unico risalente a 10 mila anni fa".

Banner

"Eccezionale perché chi lo ha disegnato tenne in considerazione la rugosità della parete tale da far sembrare vera la pelle del toro rappresentato”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner