Maxi blitz a Cosenza, nei guai anche un finanziere

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Maxi blitz a Cosenza, nei guai anche un finanziere
Guardia di Finanza, foto di archivio
  14 maggio 2024 10:02

Sospensione dal pubblico servizio per il finanziere Enrico Dattis, finito nel maxiblitz interforze eseguito nella provincia di Cosenza, questa mattina, a carico di 142 persone indagate a vario titolo per narcotraffico e associazione mafiosa.

Tra questi ci sono esponenti della storica cosca Lanzino-Patitucci e del clan degli Zingari operanti anche sullo Ionio e sul Tirreno cosentino. Sono finiti sotto la lente della Dda di Catanzaro anche Michele Di Puppo e Adolfo D’Ambrosio, ritenuti dagli inquirenti esponenti di spicco dei clan cosentini. Determinanti ai fini dell’inchiesta le dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia.

Cosenza, maxi blitz antidroga: 142 misure cautelari (I NOMI)

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner