'Ndrangheta, maxi blitz a Vibo: "I legami di Cesare Pasqua con i Mancuso e i Fiarè"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images 'Ndrangheta, maxi blitz a Vibo: "I legami di Cesare Pasqua con i Mancuso e i Fiarè"

  07 settembre 2023 13:04

Molti dei nomi coinvolti nel blitz di oggi (LEGGI QUI) figuravano anche nell’elenco degli indagati della prima tranche dell’operazione Maestrale-Carthago, scattata a maggio scorso. (LEGGI QUI)

Come  Cesare Pasqua, ex dirigente medico dell’Asp di Vibo e direttore sanitario della clinica Sant’Anna di Catanzaro.

Banner

Emerge, a leggere le carte dell'ordinanza, il suo legame "con Mancuso Luigi e con la  locale di Limbadi".

Banner

Lo si intende da una intercettazione registrata  nel corso di una cena  dove si parla " del problema dello scioglimento dell'ASP causato dalla presenza di Pasqua e dai suoi collegamenti con la criminalità organizzata".

Banner

Ma non solo. Perché nel corso di un'altra cena  sono emerse altre conversazioni rilevanti ai fini della dimostrazione dei collegamenti di Pasqua con la criminalità organizzata e della sua influenza all'interno dell'ASP in qualità di Dirigente del Servizio di Prevenzione. 

 Sulle relazioni di Cesare Pasqua  con la `ndrangheta, per gli inquirenti  sono molto rilevanti le dichiarazioni dei collaboratori di giustizia. In particolare viene  indicata "la funzione svolta da Pasqua nell'A.S.P. specificando di essere a conoscenza che per rilasciare le autorizzazioni rientranti nelle sue competenze egli richiedeva delle tangenti. Inoltre il collaboratore ha evidenziato il collegamento di Pasqua con la 'ndrina dei Mancuso"

 Sui rapporti di Pasqua con i Mancuso  sono rilevanti anche le dichiarazioni rese al PM da due dirigenti dell'ASP che riferiscono  come " dopo il sequestro di un ingente quantitativo di alimenti effettuato dai Carabinieri di Catanzaro presso un supermarket  Pasqua Cesare sarebbe intervenuto per "insabbiare" il tutto a causa dell'interessamento di Mancuso Luigi in tale vicenda".

Ma non solo. Perché a leggere le carte dell'ordinanza firmata dal gip Filippo Aragona, Cesare Pasqua non solo era  vicino ai Mancuso ma anche ai Fiaré.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner