Neuropsichiatria infantile, Sapia (Alternativa) rivendica i meriti del potenziamento del servizio a Corigliano Rossano, ma "c'è bisogno di sforzi maggiori"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Neuropsichiatria infantile, Sapia (Alternativa) rivendica i meriti del potenziamento del servizio a Corigliano Rossano, ma "c'è bisogno di sforzi maggiori"
Francesco Sapia
  26 gennaio 2022 18:28

«Grazie alla mia insistenza, finalmente l’Asp cosentina ha assegnato uno specialista in più alla Neuropsichiatria infantile dello Spoke di Corigliano Rossano». Lo afferma, in una nota, il deputato di Alternativa Francesco Sapia, che alla Camera siede in commissione Sanità.

«Si tratta – precisa il deputato – di un primo ma ancora piccolo passo per mandare avanti questo servizio fondamentale, per cui mi sono battuto tanto e continuerò a battermi. Preferisco essere chiaro, intanto con i cittadini: vanno ridimensionato il trionfalismo politico delle ultime ore, in quanto è indispensabile istituire a Corigliano Rossano un vero e proprio reparto di Neuropsichiatria infantile, che ho più volte chiesto insieme ad Antonio Marziale, sia quando era Garante regionale per l’infanzia e l’adolescenza che dopo».

Banner

«Purtroppo, soprattutto rispetto al diritto alla salute dei minori, c’è sempre stata troppa sottovalutazione – sottolinea il parlamentare di Alternativa – in ambito politico e pubblico, salvo eccezioni. Per potenziare la Neuropsichiatria infantile di Corigliano Rossano avevo interrogato il governo e avevo interessato i vertici dell’Asp di Cosenza. È indispensabile compiere sforzi ben più grandi di quelli attuali, per dare risposte concrete e complete all’utenza, che merita senz’altro maggiore attenzione». 

Banner

«Proseguirò – conclude Sapia – nel mio impegno a favore della tutela della salute dei cittadini calabresi, in particolare dei minori e dei loro familiari, troppo spesso dimenticati».

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner